HomeL'editorialeIl punto di vista“Se in paradiso non c’è la Pizza, non ci voglio andare!”

“Se in paradiso non c’è la Pizza, non ci voglio andare!”

Pizza STG Attilio Albachiara

     È questa la confessione di Attilio Albachiara, due volte campione del mondo per la Pizza STG, marchio di origine introdotto dall’Unione Europea col fine di tutelare la qualità della Pizza Napoletana. Per far sì che il prodotto sia considerato tale, bisogna che rispetti prerogative e caratteristiche specifiche, che la distinguono di fatto da altri tipi di preparazione.

In questo modo la Pizza Napoletana si afferma come una specialità unica nel suo genere.

Pizza STG Attilio Albachiara

     Attilio Albachiara, originario di Acerra, è nato e cresciuto ad acqua e farina. Prima i suoi nonni negli anni ’60 con la pizzeria “Pulcinella” poi i suoi genitori con “La Dolce Vita” – entrambe ad Acerra – hanno fatto da terreno fertile per la passione di Attilio per l’arte bianca e per la tradizione pizzaiola. Negli anni ha potuto osservare e apprendere le varie tecniche e i trucchi del mestiere, cimentandosi e sperimentando lui stesso sin da piccolo.

     Il suo amore smisurato e la profonda dedizione lo portano nel 2003 a trasformare “La Dolce Vita”, di cui era primo pizzaiolo, nella Pizzeria “Da Attilio Albachiara”, sempre situata su Corso Vittorio Emanuele 69 ad Acerra.

     Col tempo giungono i primi riconoscimenti e i premi internazionali e nel 2015 con la fondazione di AMD – Associazione Mani D’Oro fa proprio l’obiettivo di promuovere e preservare in tutto il mondo le caratteristiche della classica pizza napoletana. La si può considerare una sorta di epica dichiarazione d’amore per la Pizza STG, l’unica e la sola per lui.

Pizza STG Attilio Albachiara

Diventa così un vero e proprio Portavoce della Pizza Napoletana Tradizionale.

     Secondo Attilio, infatti, sono l’esperienza e la passione che conducono alla professionalità. Professionalità che, unita alla sua voglia di riscatto e di aiutare i giovani, porta al progetto di una Scuola di Formazione per Pizzaioli all’interno dell’Associazione Mani D’Oro.

     È proprio in virtù di questo progetto che Attilio è stato chiamato a Palermo presso“La Braceria in Villa”, tre spicchi Gambero Rosso, dove sta tenendo in questi giorni un corso gratuito sulla teoria e la pratica della Pizza Napoletana. Ingredienti, prodotti, tempi di lievitazione e tipi di impasto sono solo alcuni degli argomenti trattati e condivisi con una cinquantina di giovani pizzaioli presenti all’appuntamento. Inutile, naturalmente, sottolineare la presenza della stampa e il numero di giornalisti presenti: Attilio Albachiara fa notizia!

Pizza STG Attilio Albachiara

     L’evento è stato possibile grazie a “La Braceria in Villa” di Antonio Cottone e all’associazione pizzaioli “Sicilian School of Pizza” del Maestro Daniele Vaccarella, che hanno scelto ufficialmente Attilio come portavoce della Pizza Napoletana Tradizionale.

Ma il TOUR non finisce qui!

     La Sicilia, infatti, non è stata l’unica a sceglierlo come portavoce. Per tutto il mese di giugno Attilio Albachiara sarà in giro per il mondo: dal 2 al 9 a Tokyo, dal 19 al 23 in Inghilterra e dal 25 al 30 a New York!

    Che dire, tanto criticato nelle nostre zone, ma tanto richiesto al di fuori: la prova che la Pizza STG fa ancora oggi la sua parte!

Comments