HomeArticles Posted by Giustino Catalano

Written by

Di formazione classica sono approdato al cibo per testa e per gola sin dall’infanzia. Un giorno, poi, a diciannove anni è scattata una molla improvvisa e mi sono ritrovato sempre con maggior impegno a provare prodotti, ad approfondire argomenti e categorie merceologiche, a conoscere produttori e ristoratori. Da questo mondo ho appreso molte cose ma più di ogni altra che esiste il cibo di qualità e il cibo spazzatura e che il secondo spesso si mistifica fin troppo bene nel primo. Infinitamente curioso cerco sempre qualcosa che mi dia quell’emozione che il cibo dovrebbe dare ad ognuno di noi, quel concetto o idea che dovrebbe essere ben leggibile dietro ogni piatto, quella produzione ormai dimenticata o sconosciuta. Quando ho immaginato questo sito non l’ho pensato per soddisfare un mio desiderio di visibilità ma per creare un contenitore di idee dove tutti coloro che avevano piacere di parteciparvi potessero apportare, secondo le proprie possibilità e conoscenze, un contributo alla conoscenza del cibo. Spero di esservi riuscito. Il mio è un viaggio continuo che ho consapevolezza non terminerà mai. Ma è il viaggio più bello che potessi fare.

Top Stories

La ricetta dei bucatini con asparagi, guanciale, zabajone, cacio e pepe dello Chef Peppe Daddio. Ingredienti per 6 persone Per i bucatini

Picasso e Napoli      Se la mostra dedicata al fondatore del cubismo, "Picasso e Napoli: Parade", sarà visitabile fino al

     Oggi vi vogliamo parlare di un alimento, che, in un mondo di carnivori e fornitissime catene di supermercati,

     Si terrà mercoledì 26 aprile alle ore 12, presso la spiaggia di Marina del Cantone a Nerano, l'anteprima

Era l'anno 1538 quando per la prima volta compariva in uno scritto un dolce molto simile alle Pasteis de Belém. Il

     Inizia a cucinare a 18 anni e, quando a 23 anni la madre decise di vendere il ristorante di

     Lo Chef Philippe Léveillé nasce a Nantes nel 1963. Dopo aver terminato la scuola alberghiera, avvia una serie di

Lo chef Camanini ha studiato il primo piatto in base ad un episodio personale      Due anni fa, quando assaggiò la

/