HomeEatAmmeceEatAmmece quaIl Chiosco di Ciro Mazzella

Il Chiosco di Ciro Mazzella

Ciro Mazzella

     L’uomo che dal 1974 regna incontrastato nella sua Monte di Procida, l’avanguardista dello street food, uno dei pochi personaggi diventato celebre ancor prima che Mark Zuckerberg nascesse.

Ciro Mazzella

Il suo chioschetto si sviluppa lungo il marciapiede di una strada in salita del delizioso paese flegreo.

 

     Vista la posizione, l’unico modo che hai per attirare gente (e farla ritornare), è saper fare bene il tuo lavoro e Ciro Mazzella è un maestro in tal senso. Già a metri e metri di distanza si viene catturati da questo fantastico odore di carne alla brace.

     Hamburger, porchetta, salsicce, wurstel, cistecca e tanti tanti contorni. Come farcire il panino lo decidi tu!

     Tra le tante cose particolari c’è il pane, di origine sarda, triangolare e a base di farina di semola. Questa ricetta risulta leggera come poche cose ed esalta la genuinità del contenuto. Tutto eccezionale e non c’è caldo, freddo, vento, sole, pioggia, chilometri che tengano. Il viaggio e l’attesa valgono la spesa e vorrete tornarci sempre!

Ciro Mazzella

     Grazie Ciro, da oggi il tuo mitologico chiosco avrà un adesivo verde in più.

Comments

Written by

EATammece è nato a fine Febbraio 2015 mentre mangiavamo un buonissimo panino, in una delle nostre classiche uscite serali. Il nome deriva da un gioco di parole tra il Napoletano e l'Inglese. Significa "buttiamoci a mangiare", ma nell'accezione buona del termine. Non scassammece o abbuffammece, ma mangiamo bene e con criterio. Siamo partiti senza alcun proclamo e ambizione particolare, si trattava semplicemente del diario di due fidanzati a cui piaceva andare a mangiare e ad oggi nulla è cambiato. L'accezione "foodblogger" non la sentiamo veramente nostra come non sentiamo di essere dei guru del food ma siamo semplicemente due persone che stanno coltivando una passione e che piano piano ne stanno scoprendo tecniche e segreti. Le foto che pubblichiamo raccontano dei nostri gusti soggettivi e in quanto tali possono discordare da quelli dei nostri followers. Non è proprio questo il bello, potersi confrontare con migliaia e migliaia di persone con idee e gusti differenti?! La strada intrapresa è quella giusta, proporre sempre qualcosa di nuovo e non focalizzare l'attenzione solo sulla nostra città. In pochi mesi abbiamo reso EATammece un marchio internazionale toccando diverse città qua e là nel mondo e abbiamo grandi progetti per il futuro ... La vita non è fatta di soli like e visualizzazioni, ma di emozioni forti ed esperienze vissute! #eatammece