HomeAutoriClaudio Pellizzeni

Claudio Pellizzeni

Claudio Pellizzeni

Claudio-PellizzeniMi chiamo Claudio, ho 32 anni, sono stato un bancario per caso, mentre sono sempre stato un viaggiatore per passione.
Razionale, ma anche sognatore, amo la vita e credo fortemente che la stessa possa regalare alle persone che inseguono le proprie passioni le opportunità di realizzare i propri sogni.
IL MIO SOGNO?
Ho un unico grande sogno nel cassetto: riuscire a fare il giro del mondo senza prendere neanche un aereo.
PERCHE’ SENZA AEREI?
Perché vorrei riappropriarmi delle distanze, attraversare i confini, le frontiere, osservare le culture e le popolazioni cambiare, entrare in contatto profondo con le realtà locali e dimenticate.
A fine marzo 2014 ho iniziato ad inseguire concretamente il mio sogno, mi sono licenziato e ho mollato tutto per inseguire le mie passioni. Partenza fissata per il 4 maggio con un primo obiettivo ambizioso, raggiungere gli antipodi dell’Italia: l’Australia.
Direzione est, verso il sorgere del sole: dopo un primo passaggio in Polonia e l’arrivo a Mosca partenza in Transiberiana con destinazione Pechino. Da Pechino rotta verso sud-ovest fino al Tibet e Nepal e poi giù in India. Cercherò di attraversare l’oceano indiano per giungere sulle coste thailandesi. Mi dirigerò a nord per visitare tutto il sud est asiatico e scendere nuovamente a sud verso l’Indonesia. Infine nella speranza di trovare un passaggio barca sbarcherò in Australia alla volta di Sydney.
Circa 48.000 km e 16 nazioni in 9 mesi.
E POI?
Arrivato in Australia riordinerò le idee e inizierò a pianificare la traversata dell’oceano pacifico mediante un cargo mercantile con lo scopo di iniziare a vagabondare per il continente americano.
L’ultima tappa della mia avventura sarà il continente africano e la magnificenza della sua natura.
Ho un compagno di viaggio scomodo: il diabete.
Le storie e i piatti che pubblico sono tutte scritte con e dalla Dr.ssa Alessandra Bosetti – Dietista Clinico – Clinica Pediatrica – A.O. Luigi Sacco, Milano

Comments