HomeVisitati per voiRistorantiConosciamo meglio le “Terre di mezzo”: Ristorante-Pizzeria La Campagnola

Conosciamo meglio le “Terre di mezzo”: Ristorante-Pizzeria La Campagnola

Terremezzobanner

Con questo termine si indicano dei territori che,generalmente, non si trovano lungo le strade attraversate dal traffico pendolare o di turismo, bensì quelle vaste aree che, nel caso della provincia di Caserta, vanno dai Centri urbani di Capua e Agro Aversano ai 18 km. di costa della riviera Domitia e, giusto al centro, troviamo la ridente cittadina di Cancello ed Arnone ,famosa per l’annuale sagra della mozzarella che attrae migliaia di turisti anche dalle restanti province.
Arrivare a Cancello Arnone, tutto sommato è abbastanza agevole sia che si provenga dalla Nola-Villa Literno che da Napoli, uscita Villa Literno direzione Cancello Arnone.
Ed è qui,a metà strada quasi, sul lungo rettilineo che dal centro porta alla rotonda di Cappella Reale, si trova il Ristorante Pizzeria La Campagnola dove due comodi parcheggi consentono di lasciare l’auto in assoluta sicurezza e comodità.
Certo è che il “profumo” dei numerosi allevamenti bufalini sparsi nei dintorni si avverte subito, appena scesi dall’auto, intenso ma mai fastidioso.
L’ingresso è spazioso e consente l’accesso alle tre sale,ampie e luminose, di cui una esterna (veranda riscaldata) è destinata ai fumatori e ci sarà sempre Angelo,
titolare della struttura, che insieme ai suoi collaboratori, vi accoglierà sempre con garbo e sorriso;la sala sinistra comprende anche un monumentale barbecue e il forno per le pizze.
Una volta entrati, Angelo vi chiederà brevemente i vostri desideri, se pizza, mare o monti perché l’offerta è talmente ampia che ridurla ad un freddo menù gli fa perdere quella caratteristica che lo distingue dai normali canoni della ristorazione.
D’altra parte, trovandoci nella capitale della mozzarella di bufala, questa viene servita in tutte le declinazioni,nature, affumicata,a treccia,farcita,sulle pizze etc.
Trovandoci, poi, nelle vicinanze del fiume Agnena, quasi sempre è possibile ritrovare un bel fritto di anguille di lontana memoria o l’antica minestra di cicorie selvatiche e anguille.
Riguardo alla cucina di mare, le materie prime provengono dal mercato ittico di Formia. Una cosa certa è che la cucina rispecchia in pieno la territorialità e stagionalità delle materie prime per cui, nel sontuoso antipasto, è possibile avere cicoria selvatica ripassata in padella con il raro burro di “pagliara”.
Ma, il punto forte del locale è la riscoperta della carne di bufalo detto anche “annutolo” (bufalotto di 12/16 mesi) ed Angelo si serve di pregiati tagli presso un importante macello della zona e,un merito speciale, va appunto alla genovese di annutolo che vi sorprenderà per i suoi profumi e sapori.
La Costata di “annutolo”, poi, per il suo profumo ed il suo sapore delicato.
Tra i dolci non mancano i classici della pasticceria (tiramisù, crostate, flan al cioccolato etc.) ma, quello che consiglio, è una delicata millefoglie con panna fatta in casa e salsa ai frutti di bosco.
L’offerta dei vini non è ampia ma racchiude tutti i vitigni del territorio con qualche etichetta extra regione. In pratica, un locale allegro dove ci si diverte in famiglia o in comitiva gustando una cucina tutto sommata semplice ma di assoluta qualità e varietà e se sentite la esigenza di un buon digestivo, chiedete ad Angelo un buon bicchierino del suo eccellente Nocillo ma non dite che ve l’ho suggerito io.
Buon rapporto qualità prezzo, 25 euro se menù di terra, 30 circa se di mare, vini esclusi .

Ristorante Pizzera La Campagnola
Via Roma,43- Cancello ed Arnone
Tel.0823 85 62 87 chiuso il martedì

di Salvatore Luongo

Comments