HomeVisitati per voiRistorantiDa Pascalò c’è il bello e il buono.

Da Pascalò c’è il bello e il buono.

Pascalobanner

Pasquale Vitale, prima che Chef con 27 anni di esperienza,  è un uomo della Marina di Vietri, meravigliosa perla incastonata nel litorale che da Salerno conduce alla Costiera.

Qui il tempo sembra essersi fermato. Ai folti gruppi di turisti che affollano le vie del centro cittadino fanno da contrappunto le barche tirate in secca nel periodo autunno-invernale e la quieta dolce malinconia della marina di Vietri, scandita da ritmi meno frenetici e da quel salmastro profumo che solo i borghi di mare portano con se.

Un posto meraviglioso  dove davvero ogni stagione porta con se un suo contributo che lo rende bello.
Ecco. Il bello.
Proprio nell’anno in cui la celebrazione della bellezza (nostro primo ed esclusivo patrimonio nazionale) l’argomento appare quanto mai pertinente.

Di solito quando andiamo in un posto per mangiare della cucina locale troviamo sempre una prevalenza più marcata tra il luogo dove è ubicata l’attività e l’attività stessa.
Alcune volte il locale è più bello del posto dove si trova, altre il posto è più bello del locale.
A far la differenza sul se tornarci o meno, poi, gioca un ruolo determinante la cucina.
Possiamo tornare in una bel luogo con un locale magari così così perché si mangia bene ed è bello il posto, oppure viceversa. Ma a fare  da ago della bilancia su se tornarci o meno in questa discrasia (mi si passi il termine) è sempre come si mangia. Il buono.

Pascalò, il locale di Pasquale Vitale e della moglie Maria, non solo è in un posto incantevole ma è anche bellissimo.
Arredato con semplicità, con richiamo ai tipici colori marinareschi mediterranei , aggiunge alle tinte di bianco e blu i colori dell’oro delle ceramiche vietresi del Maestro Francesco Raimondi. Il soffitto simula il fondale marino dal quale fanno capolino, o vi si rituffano, dei pesci  che sono l’illuminazione elegante ed a tema del locale.
In fondo al locale, prospicente la cucina a vista, un tavolo conviviale per 6 persone con una delle due pareti rivestita integralmente da un’opera del Raimondi.
Insomma un bel posto che con le belle giornate diviene ancor più bello grazie all’ampio plateatico esterno del locale, tutto prospicente il lungomare della Marina di Vietri.

E il buono? C’è decisamente tutto!
Materia prima tutta locale e di grande qualità. Piatti semplici con grande attenzione verso le materie prime che no vengono mai mortificate da cotture prolungate o da sofisticatezze troppo ricercate.
Su tutto regna comunque ben chiara una grande esperienza e professionalità.

Ottimi gli antipasti, dai marinati ai caldi. Buone e saporite anche le proposte di terra con un’inatteso baccalà davvero da applauso.

Magnifici i primi. Alla mia memoria di un piatto di cavatelli con le foglie di cappero non ho dovuto attendere che il tempo della cottura per ritrovarmi davanti degli ottimi scialatielli con pomodorini e foglie di cappero.
Da momento di commozione i tagliolini al limone con spuma di ricotta e pesto vietrese. Eccellenti i paccheri e davvero ben equilibrato ed indovinato l’accostamento broccoli e frutti di mare.

La grande quantità di antipasti e i due primi non ci hanno permesso di poter provare i secondi (torneremo apposta per quelli) ed è stato un peccato perché il pescato del giorno davvero meritava un ulteriore sacrificio.

Sui dolci, tutti fatti dallo Chef, ha avuto la meglio la gola sullo stomaco. Eccellenti, ben fatti, mai stucchevoli.

Un luogo che merita anche per il buono. Lo consigliamo con piacere se cercate il bello (sia del luogo che del locale) e sia il buono del cibo.

Pascalo’
Via Giuseppe Pellegrino 154
Marina di Vietri sul Mare
Tel. 089 763062
La prenotazione è molto gradita.
di Giustino Catalano

Comments