HomeEatAmmeceEatAmmece làCosa mangiare a Vienna

Cosa mangiare a Vienna

14726358_1369500926394413_3799842542699151360_n

Eatammece a Vienna!

     Vienna è la capitale dell’ Austria e a nostro modesto parere una delle più belle città europee. Ma cosa vi consigliamo di mangiare se vi trovate nella città di Johann Strauss?

14718314_884954844974118_986316656588357632_n

     Sono tantissimi i piatti Austriaci che vale la pena di provare, come il Gulasch (uno spezzatino di manzo o vitello leggermente piccante), il Rostbraten (costate di manzo arrostite), Il Tafelspitz (un bollito di carne di manzo servito con diverse spezie), lo Sntitzel ossia lo stinco di maiale, la Wiener Schnitzel molto simile alla nostra cotoletta alla milanese e infine la celebre Sacher. In linea generale è opportuno assaggiare tutto ciò che sia carne, che da queste parti sono il vero fiore all’occhiello.

Ma procediamo con ordine e partiamo dal dolce.

14730663_724883670994264_398770490614743040_n

     Non puoi soggiornare a Vienna e non provare la torta Sacher. La migliore a nostro avviso è quella dell’Hotel Sacher ma vale la pena provare anche quella della pasticceria Demel e di Koditerei Oberla.

     Questione Wiener Schnitzel. Lo preparano praticamente tutti ma a nostro avviso quello il migliore è quello di Figlmueller.
Altro piatto da provare è lo stletze, lo stinco di maiale che in genere viene servito con patate e cipolle. Il solo stinco pesa la bellezza di 1,6 kg. Dove? Da Schweizerhausc.

     Lo sapete tra le altre cose che abbiamo mangiato una pizza Napoletana fenomenale? Si, da Pizzeria Riva. L’abbiamo conosciuta perché il pizzaiolo, Nando, ci seguiva e ha voluto invitarci. I prezzi sono un po’ alti, come del resto per tutto ciò che ordinerete a Vienna.

14736348_1803199516593738_1016612896332840960_n

     Non potevamo ovviamente non provare un po’ di street food. In città ci sono diverse rosticcerie che preparano ogni ben di Dio, tutto rigorosamente fritto. Il nostro punto di riferimento in questo caso è stato Ströck e dalla foto capirete il perché: baguette con pancetta fritta e formaggio fuso. Una cosa diabolica!!

     Infine immancabile l’appuntamento con uno dei pub più forti della città, Weinschenke al Karmelktermarkt.

     Prenotate subito un bel viaggio a Vienna perché ne vale veramente la pena.

#eatammece

14717442_216938102062958_4276654474572857344_n

14677336_869874293149627_3802819908518019072_n

Comments

Written by

EATammece è nato a fine Febbraio 2015 mentre mangiavamo un buonissimo panino, in una delle nostre classiche uscite serali. Il nome deriva da un gioco di parole tra il Napoletano e l'Inglese. Significa "buttiamoci a mangiare", ma nell'accezione buona del termine. Non scassammece o abbuffammece, ma mangiamo bene e con criterio. Siamo partiti senza alcun proclamo e ambizione particolare, si trattava semplicemente del diario di due fidanzati a cui piaceva andare a mangiare e ad oggi nulla è cambiato. L'accezione "foodblogger" non la sentiamo veramente nostra come non sentiamo di essere dei guru del food ma siamo semplicemente due persone che stanno coltivando una passione e che piano piano ne stanno scoprendo tecniche e segreti. Le foto che pubblichiamo raccontano dei nostri gusti soggettivi e in quanto tali possono discordare da quelli dei nostri followers. Non è proprio questo il bello, potersi confrontare con migliaia e migliaia di persone con idee e gusti differenti?! La strada intrapresa è quella giusta, proporre sempre qualcosa di nuovo e non focalizzare l'attenzione solo sulla nostra città. In pochi mesi abbiamo reso EATammece un marchio internazionale toccando diverse città qua e là nel mondo e abbiamo grandi progetti per il futuro ... La vita non è fatta di soli like e visualizzazioni, ma di emozioni forti ed esperienze vissute! #eatammece