HomeL'editorialeL'antispreco alimentareFiletto di maiale stagionato

Filetto di maiale stagionato

filetto di maiale stagionato

Quando ho provato a fare questo salume ero eccitata e titubante al tempo stesso. Il risultato ha stupito tutti quanti. La soddisfazione è stata immensa. Abbiamo invitato gli amici per festeggiare questa nuova autoproduzione

Comprare un filetto di maiale e lasciatelo 24 ore sotto sale in un colapasta a spurgare il suo sangue.
Togliete il sale e  ponete il filetto su un telo pulitissimo (il detersivo mio è fatto con il sapone all’olio di oliva e l’ammorbidente è semplicemente l’aceto per cui i miei teli sono senza tracce di detersivi strani)
Lavate e massaggiate il filetto con del vino bianco , quindi passarlo in un misto di erbe e spezie a piacere . Io ho messo rosmarino, aglio, ginepro e pepe.
A questo punto avvolgere il filetto in carta forno e legare strettamente con lo spago  lasciando un’asola in cima per poterlo appendere

Appendere in luogo fresco e asciutto a stagionare  per un tempo variabile dai 20 ai 30 gg . Toccate il filetto e quando è duro significa che è pronto.

Assunta Ronco

Comments