HomeEatAmmeceEatAmmece quaGigino è sempre un amico

Gigino è sempre un amico

4

Oggi vi portiamo nella leggenda.

Lui è il guru del panino.
L’inventore della porchetta completa.
Il padre dello Street food.

Tanti lo hanno imitato ma con scarsi risultati e tanti invece lo hanno preso come fonte di ispirazione.

1

     Signori e Signore abbiamo il piacere di presentarvi l’unico ed inimitabile “Gigino è sempre un amico”. L’altra sera abbiamo avuto l’onore di salire sul suo camioncino, di intervistarlo e di “lavorare” a stretto contatto con i suoi collaboratori. Valeria sfornava dolci e amari, io stavo ai contorni e alle porzioni di patate. In un miscuglio di odori e affumicati dalla piastra abbiamo passato un’ora fantastica.

     Per chi di voi non lo conoscesse (ma dubitiamo) Gigino non ha un locale ma un furgoncino. La cosa che lo rende unico è che tutte le sere (tranne il mercoledì e il giovedì) intorno alle 22.30, a bordo del suo furgone, si aggira per le strade di Ercolano e in un festival di luci e musiche prende posto nella storica Piazza Pugliano ad Ercolano.

     Ad aspettarlo ci sono decine e decine di ragazzi affamati che lo acclamano. Gigino è un vero e proprio showman.

Porchetta Completa

Porchetta Completa

     Ha avuto la capacità e la bravura di conquistare la persone con la sua genuinità ancora prima che con i suoi panini. La gente gli vuole bene come se fosse uno di famiglia. È il sindaco non eletto della città di Ercolano.

     Adesso che conoscete la sua storia dovete assolutamente provare i suoi panini e noi vi consigliamo di assaggiare IL PANINO“Porchetta Completa”.

     Sappiate però che ci sarà da aspettare, ma non temete… Gigino saprà intrattenervi con musica, storie e divertentissimi aneddoti.

Grazie di esistere ❤️

#eatammece

Comments

Written by

EATammece è nato a fine Febbraio 2015 mentre mangiavamo un buonissimo panino, in una delle nostre classiche uscite serali. Il nome deriva da un gioco di parole tra il Napoletano e l'Inglese. Significa "buttiamoci a mangiare", ma nell'accezione buona del termine. Non scassammece o abbuffammece, ma mangiamo bene e con criterio. Siamo partiti senza alcun proclamo e ambizione particolare, si trattava semplicemente del diario di due fidanzati a cui piaceva andare a mangiare e ad oggi nulla è cambiato. L'accezione "foodblogger" non la sentiamo veramente nostra come non sentiamo di essere dei guru del food ma siamo semplicemente due persone che stanno coltivando una passione e che piano piano ne stanno scoprendo tecniche e segreti. Le foto che pubblichiamo raccontano dei nostri gusti soggettivi e in quanto tali possono discordare da quelli dei nostri followers. Non è proprio questo il bello, potersi confrontare con migliaia e migliaia di persone con idee e gusti differenti?! La strada intrapresa è quella giusta, proporre sempre qualcosa di nuovo e non focalizzare l'attenzione solo sulla nostra città. In pochi mesi abbiamo reso EATammece un marchio internazionale toccando diverse città qua e là nel mondo e abbiamo grandi progetti per il futuro ... La vita non è fatta di soli like e visualizzazioni, ma di emozioni forti ed esperienze vissute! #eatammece