HomeLa pizzaSud - La pizza del sabatoLa Pizza Girandola di Frijenno Magnanno

La Pizza Girandola di Frijenno Magnanno

D8B9F31F-C3DE-4A11-A432-ADB2A07C892B

     Oggi per la pizza del sabato vi portiamo direttamente ad Arzano, in provincia di Napoli. Esattamente in corrispondenza della grande Rotonda, c’è questo bel ristorantino: Frijenno Magnanno.

     Ampio e spazioso (circa 200 posti tra indoor e outdoor), in perfetto stile shabby chic. Luminosissimo, pulito, elegante e giovanile. Grande professionalità di tutto lo staff ed un pizzaiuolo abile e al passo con i tempi: Carmine Donzetti. Il proprietario e pizzaiolo resident, ha deciso di farci provare una delle pizze must del locale. Stiamo parlando della GIRANDOLA.

Frijenno Magnanno

In cosa consiste è presto detto: una pizza a forma di stella ad 8 punte!

     Quale sarà mai la particolarità, direte voi. Ebbene, ogni “punta” della stella è farcita a sorpresa, in base alla fantasia di Carmine, al centro viene adagiata (su un letto di rucola) un’intera mozzarella di Bufala campana e prosciutto crudo di Parma. Per finire, scaglie di ottimo Parmigiano Reggiano.

     Insomma, stiamo parlando di una pizza per chi ha voglia di divertirsi ed osare, lasciando decidere allo chef pizzaiolo i gusti che gli capiteranno a sorpresa. Una pizza moderna e simpatica, bella nella presentazione e deliziosa nel sapore. L’impasto è leggero e digeribile, frutto di una sapiente lievitazione a temperatura ambiente per circa 36h. Il boccone è scioglievole, abbondante ma non fastidioso. Le materie prime di eccellenza contribuiscono a fare di questa pizza una chicca assolutamente da provare.

Comments

Written by

Sono nato a Napoli nel 1991, vissuto da sempre nella piccola Pomigliano d’Arco, in periferia. Non ho grande tradizione gastronomica in famiglia, non ho avuto la classica “nonna napoletana” o altri luoghi comuni in questo senso. La passione per il cibo nasce piuttosto recentemente, in età già adulta, e con spirito da autodidatta. Mi piace cucinare e mi appassiona principalmente la lievitazione. Sono laureato magistrale con eccellente voto finale in Progettazione e Gestione dei Sistemi Turistici con una tesi di ricerca sul social marketing in campo enogastronomico e caso studio su EXPO 2015. Anche grazie ad un po’ di fortuna sono riuscito a trasformare la passione in lavoro, ed oggi sono orgogliosamente un consulente enogastronomico per la Catalano Consulting.