HomeRicetteCibo nel mondoI feel food in… Polonia

I feel food in… Polonia

pirogi

Le cronache medioevali descrivono la cucina polacca come molto piccante e basata su carni e grani. Rispetto ad altre cucine europee dell’epoca erano molto usate le spezie, soprattutto il pepe, la noce moscata e il ginepro anche perché era fiorente l’importazione dai paesi orientali a prezzi bassi.

L’uso del miele e della rapa era molto comune. Tra gli alcolici più famosi la birra e l’idromele con il vino proveniente soprattutto da Slesia e Ungheria.
Nel 1518 la regina Bona Sforza rivoluzionò la cucina polacca portando nel paese i cuochi italiani.
Stanisława Augusta porterà ulteriori modifiche alla tradizione con la moda della cucina francese, molto leggera. Saranno successivamente pubblicati una serie di libri di Jan Szyttler, allievo di un celebre cuoco di re Paula Tremona. I piatti che si possono dire tradizionali provengono ancora oggi da ricette di autori del XIV secolo come Lucyna Ćwierczakiewiczowa
L’ingrediente principale è la patata, ma sono molto celebri le carni di maiale affumicate e le zuppe.
Il pranzo è il pasto principale della giornata, ed è consumato nelle prime ore del pomeriggio. Le portate sono una zuppa o minestra, seguita da un piatto generico e verdura ed infine il dolce accompagnato da tè, o succo di prugne o rabarbaro.
Tra le minestre tradizionali la barszcz, una zuppa di barbabietole, la żurek, una minestra di farina di segale acida, la ogórkowa, una minestra di cetrioli, e la kapuśniak, a base di cavoli.
Il più celebre e tradizionale piatto polacco è il bigos, uno stufato di carne, cavoli e crauti, con aggiunta di prugne secche ed altre spezie. Tra i piatti celebri i pierogi, ravioli ripieni, a scelta, di formaggio, funghi, frutta, cavoli o carne, i Gołąbki, involtini di cavolo ripieni di carne e di riso, i pyzy, gnocchi di patate con o senza ripieno di carne, e la karp, carpa in gelatina o fritta.
Tra i dolci tipici si possono annoverare: makowiec, il cui ingrediente principale sono i semi di papavero, sernik a base di formaggio fresco e piernik a base di miele e spezie.
Qualche numero….nutrizionale: (valori medi per porzione)

BIGOS
energia: 205Kcal
protidi. 15g
Lipidi: 13,5g di cui 9,60g animali
Colesterolo: 35mg
CHO: 5,8g
Indice glicemico: 67,39g
Fibra alimentare: 2g

PIEROGI:
energia: 244Kcal
protidi. 30g
Lipidi: 4,5 g di cui 5 g animali
Colesterolo: 36mg
CHO: 21,48g
Indice glicemico: 70
Fibra alimentare: 2g

SERNIK:
energia: 582Kcal
protidi. 38,9g
Lipidi: 31g di cui 18,60g animali
Colesterolo: 87mg
CHO: 38,87g
Indice glicemico: 80
Fibra alimentare: 2g

Claudio Pellizzeni

Foto di Joey Lax-Salinas

Comments

Post Tags