HomeTestati per voiDolci e gelatiLa Festa del Gelato di Orvieto, gli indirizzi utili e molto altro

La Festa del Gelato di Orvieto, gli indirizzi utili e molto altro

Festa del gelato

Si è tenuta ad Orvieto , dal 3 al 5 maggio, la prima edizione della festa del gelato artigianale italiano, denominata appunto “I GELATI D’ITALIA”. I gelatieri italiani scesi in campo hanno rappresentato tutte le regioni italiane e hanno approntato le loro eccellenze in laboratori attrezzati e patrocinati dalla regione Umbria. L’affluenza di appassionati del gelato, turisti e semplici curiosi è stata notevole: tutti pronti nell’assaggiare le delizie fredde dei nostri maestri gelatieri e ad esprimere le proprie preferenze, dal momento che ,proprio alle persone comuni, spettava il compito di assaggiare e dare un voto ai vari e variegati i gusti presentati sia “dall’ autorità storica della grande tradizione gelatiera italiana, sia dalle moderne proposte creative dei nuovi maestri”.
Si è andati dal gelato all’oliva taggiasca a quello di pere e vino di proposta valdostana, al classico gianduia piemontese al sorbetto di mele del Trentino, dal tiramisù veneto, dalla nocciola al torrone e così via… per amore di campanilismo, cito che la regione Campania, con la Gelateria Gabriele di Vico Equense (NA), ha presentato il gelato bufalato.

Vi lascio, comunque, l’elenco completo dei partecipanti…segnatevi nomi ed indirizzi, casomai nelle vostre scorribande enogastronomiche, o in periodi di vacanza, vogliate farci un salto:

• VALLE D’AOSTA – Gelato con Pere e vino Valdostano
• Patrick Bianchi – Gelato pazzo (Aosta)

• PIEMONTE – Gelato alla Gianduja
Andrea Soban – Gelateria Soban (Valenza e Alessandria)
Alfonso Burzio – Agrigelateria san Pé (Poirino, Torino, Pinerolo)
Alberto Marchetti – Alberto Marchetti (Torino e Alassio)

• LIGURIA – Gelato all’olio di Olive Taggiasche
Gianni Consiglio
Aldo Viazzi – Tutto Gelato (Imperia)
Gabriele Scarponi – Ara Macao (Albisola Superiore SV)

• LOMBARDIA – Gelato Crema e Sbrisolona
Roberto Luraghe – Gelateria Vanilla (Legnano)

• TRENTINO ALTO ADIGE – Sorbetto di mele
Roberto Molin Pradel – Gelateria Cadore (Bolzano)

• VENETO – Gelato al Tiramisù
Antonio Mezzalira – Golosi di Natura (Gazzo padovano PD)
Juri Dal Pos – Dolce Capriccio (San vendemmiano TV)
Stefano Dassiè – Il Gelatiere Sant’Agostino (Treviso)

• FRIULI VENEZIA GIULIA – Gelato Fichissimo (sorbetto di fichi variegato alle noci)
Giorgio De Pellegrin – Gelateria F.lli De pellegrin (Lignano sabbiadoro UD)
Gabriele Dal Ben – Il Gelatiere (Gemona UD)

• EMILIA ROMAGNA – Gelato Crema Antica
Roberto Lobrano
Luca Manghi – Gelateria La vecchia strada (castelnovo di Sotto RE)

• TOSCANA – Gelato al Pinolo
Antonio Casalini
Gianfrancesco Cutelli – Gelateria de Coltelli (Pisa e Lucca)
Federico e Serena
Paolo Fornaciari – Gelateria Ultimo Km (Buggiano)
Antonio Paterni e Marzio Gracci – Gelateria Anfiteatro (Lucca)

• MARCHE – Gelato Crema Brunelli
Paolo Brunelli – Enocioccolateria Brunelli (Agugliano AN)

• UMBRIA – Gelato al Bacio
Chiara Aronica – Gelateria La Musa (Orvieto)
Patrizia Pasqualetti – gelateria Pasqualetti (Orvieto)
Matteo Carloni – Gambrinus (Perugia)

• LAZIO – Gelato alla Nocciola Viterbese
Luigi Tirabassi – Crema e Cioccolato (Subiaco ROMA)
Giuliano Montani – Montani Ice (Roma)
Carla Uboldi
Fabio Camilletti – Sarchioni (Torre Alfina VT)

• ABRUZZO – Gelato al Torrone
Fratelli Nurzia – Antica pasticceria F.lli Nurzia (L’Aquila)

• MOLISE – Gelato con glassa al vino Tintilla
Ida Di Biagio – Gelatobar Novecento (Montenero di Bisaccia)

• CAMPANIA – Gelato Bufalato
Raffaele Cuomo – Gelateria Gabriele (Vico Equense NA)

• BASILICATA – Gelato Ricordi Lucani (a sorbetto) fiord i latte variegato con vino cotto, castagne al profumo di cannella e arance
Emilio Panzardi – Bar Emilio (Maratea PZ)
Giovannino Fittipaldi

• PUGLIA – Gelato Invidia fiordilatte variegato con crema di nocciole e scaglie di biscotto al pistacchio
Francesco e Fabio Cataldo – Antica Gelateria Gentile (Bari)

• CALABRIA – Sorbetto alla sinfonia d’Agrumi
Davide De Stefano – Gelateria Cesare (Reggio Calabria)

• SICILIA – Gelato all’anice tutone
Peppe Cuti – Al Gelatone (Palermo)

• SARDEGNA – Gelato Crema al Mirto sardo
Pietro Dessena

Il vincitore, decretato dai visitatori, è risultato il gusto “Fichissimo”, un sorbetto di fichi variegato alle noci , in rappresentanza del Friuli Venezia Giulia, dei maestri Giorgio De Pellegrin e Gabriele Dal Ben.

E dopo questo, al volo, vi lascio un’altra “ricettina” semplice semplice: chiamatelo gelato espresso, o frappè, o milk shake o come più vi aggrada, l’importante è la velocità dell’esecuzione e la bontà del prodotto finito.

Gelato di banana e yogurt:
Calcolate per ogni persona una banana, un bicchiere di latte fresco A.Q., mezzo vasetto di yogurt a vostra scelta, meglio se richiama il gusto della frutta o bianco, e un po’ di miele.
Per le banane, scegliete quelle dalla buccia maculata che sono mature al punto giusto, affettatele a rondelle e mettetele nel freezer a congelare. Fate la stessa cosa con il latte, che metterete nei contenitori per fare i cubetti del ghiaccio. Lasciate congelare bene il tutto e, quando avrete voglia di “qualcosa di buono” e non c’è un Ambrogio a provvedere..:), mettete tutto nel frullatore fino ad ottenere una consistenza morbida e cremosa. Se poi aggiungerete nella coppa del muesli croccante, dei pezzettini di cioccolato fondente o della frutta fresca, avrete anche un pasto delizioso e ricco di tutti i principi nutritivi che ci servono.
Potete usare lo stesso procedimento con le fragole, o i frutti di bosco, aggiungendo alla fine, al posto del miele, un cremino di aceto balsamico. L’unica raccomandazione è che la frutta sia ben matura, con il suo contenuto naturale di zucchero, in modo da avere un gusto ottimale ed evitare l’aggiunta di altri dolcificanti.

di Pina Molitierno

 

Comments

Post Tags