HomeNotizieFoodnews ed eventiLa Guida Mangia & Bevi de Il Mattino

La Guida Mangia & Bevi de Il Mattino

mangiabevi

     E’ sicuramente uno degli eventi più attesi di fine anno, stiamo parlando della premiazione della Guida Mangia & Bevi de Il Mattino, redatta da Santa Di Salvo e Luciano Pignataro.

     Anche quest’anno i premi saranno consegnati all’interno della manifestazione Gustus alla Mostra d’Oltremare. Domenica 20 novembre, dalle 10.30, assisteremo quindi all’assegnazione dei premi, quindici per la precisione.

Tante novità ma anche premi alla costanza e storicità: analizziamone alcuni nel dettaglio!

     Il giovane Alfredo Buonanno vince il premio come sommelier dell’anno. Chi è stato, come me, almeno una volta al Kresios di Telese Terme, da Giuseppe Iannotti, non può che confermare la veridicità della motivazione del premio. Cura maniacale dei dettagli, studio e passione per il proprio lavoro e grandissima customer care. Buonanno è in grado di condurre abilmente l’utente finale in una esperienza beverage a 360°.

     Vincenzo Esposito corona un anno di conferme, a livello mediatico e di prodotto, ed ottiene l’ambito premio “Pizzeria dell’anno” ereditandolo dai vincitori uscenti, i fratelli Francesco & Salvatore Salvo. Vincenzo è stato capace di rinnovare la tradizione di famiglia, tramandatagli dal padre Salvatore (storico pizzaiolo del Trianon) senza cedere alle mode di “piccoli chimici” ma puntando solo alla qualità in tutte le sue forme.

     Nonostante la querelle mediatica che tanto ha fatto discutere quest’estate (un super fraintendimento tra innovazione e tradizione), la Pizzeria Da Michele si aggiudica con merito il premio di “Pizza dell’anno”. D’altronde la loro Margherita ha svezzato ogni napoletano, da generazioni!

     Di seguito l’elenco dei premi:

  • LOCALE DELL’ANNO: Dani Maison a Ischia
  • IL PIATTO DELL’ANNOLo Spaghettino al limone di Peppe Guida
  • LA CUCINA DEL CUORELa Caravella di Amalfi
  • LA CUCINA DI MARE: Locanda del Testardo, Bacoli
  • L’ACCOGLIENZA PIU’ BELLA: Hotel Monastero Santa Rosa
  • CHEF EMERGENTE: Luigi Salomone Piazzetta Milu
  • PREMIO ALLA CARRIERALina Fischetti
  • LA CANTINA DELL’ANNOIl Comandante dell’Hotel Romeo
  • IL MAITRE DELL’ANNOCiro De Gennaro della Torre del Saracino
  • LA TRATTORIA DELL’ANNODa Donato, Napoli
  • IL PRODUTTORE D’OLIO DELL’ANNONicolangelo Marsicani
  • LA PASTICCERIA D’AUTORE: Anna Chiavazzo, Il giardino di Ginevra, Casapulla

Insomma, adesso l’appuntamento è per domenica 20. Ci vediamo al Gustus per assistere alla tanto attesa premiazione!

Comments

Written by

Sono nato a Napoli nel 1991, vissuto da sempre nella piccola Pomigliano d’Arco, in periferia. Non ho grande tradizione gastronomica in famiglia, non ho avuto la classica “nonna napoletana” o altri luoghi comuni in questo senso. La passione per il cibo nasce piuttosto recentemente, in età già adulta, e con spirito da autodidatta. Mi piace cucinare e mi appassiona principalmente la lievitazione. Sono laureato magistrale con eccellente voto finale in Progettazione e Gestione dei Sistemi Turistici con una tesi di ricerca sul social marketing in campo enogastronomico e caso studio su EXPO 2015. Anche grazie ad un po’ di fortuna sono riuscito a trasformare la passione in lavoro, ed oggi sono orgogliosamente un consulente enogastronomico per la Catalano Consulting.

previous article
next article