HomeNotizieFoodnews ed eventiLa solidarietà a tavola.

La solidarietà a tavola.

Grande successo giovedì 11 luglio presso il Ristorante “Pascalò” a Vietri sul Mare (Sa), per la prima edizione dell’evento “5 chef, 5 province, 5 vini… unico gusto campano”, organizzato dall’avvocato Sergio Sbarra.
Una serata all’insegna della solidarietà, il cui ricavato è stato devoluto all’associazione Siveda, presieduta da Alfonsina Palato, con sede a Sant’Agata de Goti (BN).

Innumerevoli gli ospiti intervenuti, giusto per citarne alcuni: gli attori Barbato De Stefano e Ferdinando Maddaloni, Roberto Esse di Radio Club 91, il consigliere regionale Giuseppe Russo, l’assessore alla cultura, spettacolo e demanio del Comune di Vietri sul Mare Giovanni De Simone, la giornalista enogastronomica del Corriere del Mezzogiorno Laura Gambacorta, Sara Iannone presidente dell’Associazione L’Alba del Terzo Millennio, l’artista Ahmad Alaa Eddin.

Questo il menù degustato dai commensali:

Crudo di mare agli agrumi della costiera, chef Giuseppe Ciriello del ristorante “La pentola magica” di San Gennaro Vesuviano (Na)

Variazioni di alici di Cetara, preparato dal padrone di casa chef Pasquale Vitale

Cubo di pesce azzurro in corteccia di zucchine, chef Antonio Nunziata del ristorante “La perla” di San Gennaro Vesuviano (Na)

Risotto con limone candito, finocchi e gamberi rossi di Mazara al pepe di Setzechuan, chef Giuseppe Daddio della scuola “Dolce e Salato” di Maddaloni (Ce)

Paccheri (del pastificio “Le gemme del Vesuvio”) con noce di capasanta e pesto ai pistacchi di Bronte, chef Luisa Evangelista dell’”Osteria La Lanterna” Mugnano del Cardinale (Av)

Tortino di baccalà secondo la tradizione sannita, chef Vincenzo Iervolino del ristorante “Pascalucci” di San Nicola Manfredi (Bn)

Sorbetto al limone della costiera preparato dalla gelateria “Eco del mare” di Vietri sul mare (Sa).

La cena di beneficenza si è conclusa con il dolce “Ricotta e Pera” di Alfonso Pepe della “Pasticceria Pepe” di Sant’Egidio del Monte Albino (Sa).

Ogni piatto è stato accompagnato da un vino della regione Campania, questi quelli serviti:

Caprettone spumantizzato, Casa Setaro di Massimo Setaro di Trecase (Na)

Katà (catalanesca) – Cantinelle Olivella di Domenico Ceriello e Ciro Giordano di Sant’Anastasia (Na)

Fiano – Azienda Rotolo di Alfonso Rotolo di Rutino (Sa)

Greco – Terredora di Daniela Mastroberardino di Montefusco (Av)

Aglianico Rosè – Fontanavecchia di Libero Rillo di Torrecuso (Bn)

Pallagrello – Tenuta Pezzapane di Francesco Farina di Alvignanello di Ruviano (Ce)

A fine pasto tutti hanno potuto gustare il liquore Guappa e la Grappa della Valle.

Durante la serata piccola sfilata di alcuni capi della collezione dello stilista Luigi Bruno, presente alla manifestazione.

 

di Angelica Argentiere

foto  Vincenzo Pellino

 

Comments