HomeNotizieManifestazioniLSDMLSDM 2017Le sfumature della pasta dello Chef Monosilio

Le sfumature della pasta dello Chef Monosilio

Luciano Monosilio LSDM 2017

     Lo Chef Monosilio non è nuovo a Le Strade della Mozzarella, lo ricordiamo (se non erro, 2 anni fa) con la mozzarella con tè affumicato e aceto di lampone.

Luciano Monosilio LSDM 2017Lo chef propone la pasta come tema dei piatti di oggi

     Il suo pensiero su questo ingrediente fa notare che nessuno si è mai posto la domanda: “Che pasta uso?” come se la ricetta fosse la salsa e non la pasta e la scelta della pasta in sé per sé.

     La prima pasta è una linguina. Lo Chef cuoce la pasta fino a metà cottura per poi finire di cuocerla in mantecatura con olio, aglio stufato e paprika affumicata. Verso fine cottura vi aggiunge, fuori fuoco, una salsa di ostriche e infine, nell’impiattamento, vi aggiunge delle uova di pesce volante.

Luciano Monosilio LSDM 2017     La seconda pasta è un fusillo. Mentre nella prima espressione di pasta questa era solo un “vettore” utillizzato per assaporare la salsa, in questo caso la pasta è un ingrediente fondamentale del piatto composto da: pomodoro arrostito in forno 40minuti a 180°C, fusilli mantecati con olio ed acqua di cottura, una clorofilla di basilico ed una sottilissima sfoglia di pomodoro.

     E la terza pasta è un rigatone prototipo portato dallo chef. Un rigatone molto speciale: 80% semola e 20% farina di… indovinate… GRILLO!

Luciano Monosilio LSDM 2017     Ebbene sì, è proprio del piccolo insetto che stiamo parlando. Una “provocazione” a mio avviso molto interressante, forse anche data la mia forte curiosità sull’assaggiare gli insetti. La pasta è matecata con un fondo di maiale e condita con mosto cotto, spugnole, gel di spugnole, alghe ed una “bottarga” di capasanta disidratata.

Comments