HomeLa pizzaSud - La pizza del sabatoLa “Marinara Rivisitata” di “La Fazenda” a Caserta

La “Marinara Rivisitata” di “La Fazenda” a Caserta

marinara rivisitata

La “Marinara Rivisitata” di Raffaele Zaccariello e Otello Schiavon a “La Fazenda” a Caserta

     Caserta e la sua provincia stanno diventando una meta imprescindibile per gli amanti della buona pizza, grazie alla ventata di aria fresca rappresentata dai giovani talenti che, sulle orme di Francesco Martucci, cominciano a proporre un prodotto di altissimo livello. Tra le pizzerie storiche del casertano, una delle punte di diamante è senza dubbio “La Fazenda” di Caserta, gestita con cortesia e professionalità dal patron Simone Gallo, che ha visto passare dai suoi forni Raffaele Zaccariello, Otello Schiavon e la star americana, ma dal cuore casertano, Daniele Uditi.

marinara rivisitata

     Prima Raffaele Zaccariello e di recente Otello Schiavon, dopo diverse esperienze in alcune pizzerie della zona, sono ritornati nella pizzeria che li ha visti nascere e il loro lavoro di squadra sta portando ad altissimi risultati.

     Impasto indiretto a massa con trenta ore di maturazione e sei ore di appretto ai panetti rendono la pizza di Raffaele ed Otello assolutamente scioglievole al palato, con un sentore di pane dovuto alla percentuale di tipo 1 nel blend di impasto.

     Normalmente alle mie visite, oltre ad assaggiare (grazie a mia moglie o mio figlio) la margherita, provo qualche pizza “sperimentale”… stavolta ho voluto puntare su un classico…

La marinara, anche se in chiave “rivisitata”

marinara rivisitata

     Qui a Caserta la marinara è intesa con le alici e Raffaele ed Otello, hanno voluto sostituire al San Marzano i pomodorini gialli e rossi, che insieme alle alici di Cetara creano un bel contrasto sia di colore che di sapore.

     Una vera sorpresa. Ottime anche la marinara “classica” (sempre con alici) e ovviamente la margherita. Notevole anche la pizza nel ruoto che Raffaele e Otello hanno voluto farmi assaggiare.

     Ambiente rustico e accogliente e tanto spazio verde per i bambini, “La Fazenda” oltre a servire ottime pizze offre la possibilità di magiare degli ottimi tagli di carne alla brace e panini, che mi prometto di raccontarvi successivamente. Una proposta a 360° che accontenterà tutti i tipi di palato.

     Un applauso quindi a Simone Gallo che scommettendo su due talenti come Raffaele Zaccariello e Otello Schiavon, porterà “La Fazenda” tra le migliore pizzerie della Campania.

La Fazenda
Via Roberto Forlani, 1, 81100
Caserta

Comments

Written by

Di Roberti Enrico (Napoli 24-04.1977) Sono un giovane ( o quasi) avvocato di Marigliano ( ma cresciuto ad Acerra) con la passione della scrittura, dell'enogastronomia e della pizza in particolare. Da ragazzo sono stato vicedirettore del giornale acerrano, il "Tablò" dove mi sono occupato di cultura e politica locale. Nel 2013 apro il mio blog "Pizza Passione Napoletana" con l'intento di far conoscere al pubblico tutto ciò che riguarda la pizza ed i pizzaioli napoletani, con un occhio di riguardo per le pizzerie "di periferia" poco conosciute alla movida del fine settimana.