HomeVisitati per voiPizzerieMichele Croccia, il “pizzaiolo contadino”

Michele Croccia, il “pizzaiolo contadino”

pietra azzurra michele croccia

Ci sono viaggi che vale la pena effettuare per raccontare delle storie.

     Una di queste è quella di Michele Croccia, titolare e pizzaiolo del Ristorante e Pizzeria “La Pietra Azzurra” di Caselle in Pittari, piccolo paese del Cilento, ricco di storia e tradizioni enogastronomiche.

received_10210675134982978

     Michele nasce come pizzaiolo nel 1992 e dopo diverse esperienze lavorative decide di trasformare i locali di proprietà della famiglia nel “suo” locale. L’amore per il suo lavoro lo porta ad intraprendere un lungo percorso formativo e con studio e dedizione arrivano i primi riconoscimenti con diversi piazzamenti in campionati mondiali, sia per la napoletana stg che per quella senza glutine.

La sua filosofia di vita è quella di coniugare la passione per la pizza all’amore per la terra ed il suo territorio.

     Per la farcitura delle sue pizze e dei piatti del ristorante, Michele utilizza infatti esclusivamente verdure ed ortaggi dei suoi terreni e di piccoli produttori locali, anche  per i salumi ed i latticini. Ecco perché i suoi amici e conoscenti hanno cominciato a chiamarlo il “Pizzaiolo Contadino”, che oltre a dedicarsi ogni singolo giorno a realizzare gli impasti per il locale, si dedica alla cura dei suoi terreni per assicurare un prodotto sempre eccellente.

E dovreste vedere come gli brillano gli occhi quando dice che le verdure servite nel suo ricchissimo antipasto, le ha coltivate e raccolte di persona.

received_10210681860911122

     Un esempio per molti giovani che pensano che il pizzaiolo oggi debba essere una “star” ai limiti del cinematografico.

     Addirittura la farina che utilizza per il suo impasto è realizzata con un 20% di farina di produttori di Caselle. Una lievitazione a 48 ore con idratazione al 65% ed una cottura perfetta assicurano alla pizza di Michele un gusto ed una digeribilità perfette.

Le pizze del menù spaziano dalle classiche a quelle più particolari

     I topping sono ricchi come detto di prodotti locali, e nella mia visita oltre ad assaggiare una perfetta margherita (metro di giudizio per ogni valutazione) ho provato una pizza con crostacei realizzata con il pescato del giorno (davvero buonissima) ed una innovativa “pizza alla griglia”: una sorta di panpizza farcito con salsiccia locale, crema di pistacchio, provolone cotto con una griglia in forno e all’uscita olio evo e granella di pistacchio. Una idea originale che vale la pena assaggiare!

received_10210675167303786

     Detto questo non mi resta, dopo aver fatto i complimenti a Michele non solo per la sua pizza, ma per la passione e l’amore che mette in ogni suo gesto ed in ogni sua pizza, di consigliarvi di passare, in caso di viaggi nel meraviglioso Cilento, a Caselle in Pittari e di sostare alla Pietra Azzurra. Non ve ne pentirete.

Ristorante Pizzeria “La Pietra Azzurra”
Via Caporra, 64, 84030
Caselle In Pittari – SA
Telefono: 0974 988779
Chiuso il Lunedì

Comments

Written by

Di Roberti Enrico (Napoli 24-04.1977) Sono un giovane ( o quasi) avvocato di Marigliano ( ma cresciuto ad Acerra) con la passione della scrittura, dell'enogastronomia e della pizza in particolare. Da ragazzo sono stato vicedirettore del giornale acerrano, il "Tablò" dove mi sono occupato di cultura e politica locale. Nel 2013 apro il mio blog "Pizza Passione Napoletana" con l'intento di far conoscere al pubblico tutto ciò che riguarda la pizza ed i pizzaioli napoletani, con un occhio di riguardo per le pizzerie "di periferia" poco conosciute alla movida del fine settimana.