HomeVisitati per voiPaninotecheIl panino di Gigione incontra la pizza

Il panino di Gigione incontra la pizza

Gigione

Quattro panini per cinque grandi pizzaioli.

     Ormai quello dell’Hamburgheria Da Gigione di Pomigliano d’Arco non può essere più considerato un fenomeno mediatico, ma una splendida realtà.

gigione

     I fratelli Cariulo sono riusciti, grazie alla loro dedizione al lavoro (si alzano ancora alle 4 del mattino per andare in macelleria a preparare i tagli di carne per il locale), ad una costante ricerca dei prodotti migliori del nostro territorio e ad una maniacale attenzione per i particolari che si riscontra in ogni singolo elemento del loro splendido locale, ad entrare di diritto nei migliori locali della nostra regione (come testimoniato dal successo della guida “street food” del Gambero Rosso) e a rendere accessibile a tutti quella che io chiamo una esperienza gastronomica e sensoriale.

     Dopo un periodo di rodaggio i fratelli Cariulo hanno incominciato a proporre pietanze sempre più ricercate ed abbinamenti con vini, birre e cocktail da fare invidia ai locali più blasonati di Napoli e provincia.

Panino “Alleanza” dedicato a Ciro Salvo

Panino “Alleanza” dedicato a Ciro Salvo

     L’ultima idea è stata quella di omaggiare con quattro panini “fuori menù” quattro amici pizzaioli e clienti abituali della loro hamburgheria. E parliamo di fenomeni quali Ciro Salvo , Francesco Martucci, Francesco e Salvatore Salvo e Gino Sorbillo, con cui sono stati ideati e realizzati, dopo svariati esperimenti sul campo, i quattro panini, ispirati a quattro pizze dei loro locali

Eccoveli in anteprima per Di Testa e di Gola

     Panino “Alleanza” dedicato a  Ciro Salvo
Pane artigianale al sesamo, hamburger di marchigiana igp, cipolla ramata di montoro, conciato romano a scaglie e lardo di colonnata. Panino dal sapore forte e  deciso e dai profumi intensi.

     Panino “Giulia” dedicato a Francesco Martucci
Panino artigianale al sesamo, hamburger di marchigiana igp, zucchine grigliate, parmigiano reggiano invecchiato 36 mesi (Malandrone) e burrata di Andria e menta. Panino delicato, dai sentori estivi, da abbinare ad un fresco cocktail.

     Panino “N’duja e Verzin” dedicato a Francesco e Salvatore Salvo
Panino ai semi di papavero, hamburger di Chianina, mozzarella di bufala dop, formaggio erborinato “Verzin” di Beppino Occelli e N’duja di Spilinga. Una vera bomba, adattissimo al freddo a cui andiamo incontro. Spettacolare il contrasto di sapori dei vari ingredienti, realizzato in modo che nessuno prevalga sull’altro.

Panino “Zia Esterina” dedicato a Gino Sorbillo

Panino “Zia Esterina” dedicato a Gino Sorbillo

     Panino “Zia Esterina” dedicato a Gino Sorbillo
Panino classico, hamburger di marchigiana, ricotta di bufala, cicoli napoletani, sugo di pomodoro (san marzano dop o Lampadina – Dama Quisisana), provola di bufala. Tra i quattro panini, questo è quello che più si avvicina al concetto, al sapore e ai sapori di una pizza. Un panino che spopolerà di sicuro.

     Il consiglio che vi do è quello di andare in gruppo per poter provare tutti e quattro i panini… Vi assicuro che non ve ne pentirete! Un nuovo centro per la famiglia Cariulo e per l’Hamburgeria e Braceria Da Gigione!

Comments

Written by

Di Roberti Enrico (Napoli 24-04.1977) Sono un giovane ( o quasi) avvocato di Marigliano ( ma cresciuto ad Acerra) con la passione della scrittura, dell'enogastronomia e della pizza in particolare. Da ragazzo sono stato vicedirettore del giornale acerrano, il "Tablò" dove mi sono occupato di cultura e politica locale. Nel 2013 apro il mio blog "Pizza Passione Napoletana" con l'intento di far conoscere al pubblico tutto ciò che riguarda la pizza ed i pizzaioli napoletani, con un occhio di riguardo per le pizzerie "di periferia" poco conosciute alla movida del fine settimana.