HomeLa pizzaSud - La pizza del sabatoLa “Cilentana” di Enzo Feldi

La “Cilentana” di Enzo Feldi

Enzo feldi

     Fa piacere vedere quando pizzaioli di esperienza, punti di riferimento nel loro settore, amano mettersi in gioco e scegliere di lasciare la strada in discesa di un impasto “tradizionale”, per quella sicuramente più complessa dell’impasto con farine meno raffinate e più difficili da gestire.

Enzo feldi

     E fa ancora più piacere quando questo avviene in pizzerie di provincia, che ormai lottano alla pari con quelle dei capoluoghi.

Tra questi pizzaioli un menzione speciale va all’acerrano Enzo Feldi

     Chef e pizzaiolo del Ristorante Pizzeria “La Lanternina” ad Acerra, uno dei primissimi locali della città di Pulcinella a proporre pizze più elaborate e con prodotti di qualità.

     Merito di Enzo che unisce la sua esperienza di chef a quella di pizzaiolo e che da qualche anno ha deciso di puntare su farine meno raffinate e macinate a pietra.

     L’impasto della pizza di Enzo va compreso, gustato fino in fondo ed apprezzato per la sua fragranza e dal suo sapore leggermente “panoso”, ma non per questo meno saporito.

Anche le pizze classiche fanno la loro figura con l’impasto di Enzo, su tutte la Margherita.

Enzo feldi

     Tra le pizze “speciali” da segnalare quella con baccalà e scarole e la “Regina Gourmet” realizzata con Fiordilatte di Agerola, conetti di bresaola ripieni di ricotta di bufala e petali di fiori di zucca.

     Ma su tutte, quella che più ho apprezzato per il contrasto di sapori è la “Cilentana” composta con Fiordilatte di Agerola, pomodorini gialli, fiocchi di ricotta di bufala e un pizzico di origano: dolce e salato in equilibrio perfetto, valorizzati dall’impasto di Enzo.

     Mi prometto di tornare a provare le varie proposte di Enzo Feldi, e vi consiglio vivamente di fare una capatina ad Acerra per assaggiare le pizze de “La Lanternina”.

     Da mettere in agenda

Enzo feldi

Comments

Written by

Di Roberti Enrico (Napoli 24-04.1977) Sono un giovane ( o quasi) avvocato di Marigliano ( ma cresciuto ad Acerra) con la passione della scrittura, dell'enogastronomia e della pizza in particolare. Da ragazzo sono stato vicedirettore del giornale acerrano, il "Tablò" dove mi sono occupato di cultura e politica locale. Nel 2013 apro il mio blog "Pizza Passione Napoletana" con l'intento di far conoscere al pubblico tutto ciò che riguarda la pizza ed i pizzaioli napoletani, con un occhio di riguardo per le pizzerie "di periferia" poco conosciute alla movida del fine settimana.