HomeRicetteProfessionaliPizza cu a seccia. La ricetta di Mondragone.

Pizza cu a seccia. La ricetta di Mondragone.

iella di gaeta seppia seccia

Qui a Castelvolturno, sul litorale domizio, in provincia di Caserta, c’è una preparazione casalinga che da sempre viene preparata nei periodi estivi.
La ricetta è molto semplice ed ha alcune similitudini con la Tiella di Gaeta che al suo interno ha però al posto della seppia il polpo ed è con il pomodoro.
Oggi la Tiella di Gaeta è un prodotto rinomato e viene farcita in modi svariati oltre che con il polpo.
Da noi, invece, questa ricetta non ha mai preso piede nella ristorazione rimanendo confinata alle preparazioni casalinghe.
Se vi va di ripeterla di seguito la ricetta.
Ingredienti per 8 persone:

per il ripieno
2 kg di seppia fresca
peperoncino , olio extra vergine, prezzemolo e sale q.b.

per l’impasto della pizza
750 gr di farina 00
25 gr di lievito di birra
1 pizzico di sale
acqua q.b.

Procedimento
Pulire ed eviscerare la seppia, tagliarla a pezzettini piccoli e condirla con evo , peperoncino , prezzemolo e sale .
Lasciar riposare il tutto in un recipiente per almeno 12 ore in frigo.
Impastare gli ingredienti dell’impasto tutti insieme.
Stendere la pasta in sfoglia non troppo sottile e farcirla con la seppia marinata, coprire il tutto con altra sfoglia e con l’aiuto di una forchetta sigillare i bordi.
Bucherellare la sfoglia superiore per far si che la cottura risulti omogenea.
Infornare in forno gia’ caldo a 180 gradi per circa un’ora.
Si consiglia il consumo a temperatura ambiente e non calda.

di Mario Cardella

pizza-cu-a-seccia-interapizza cu a seccia tagliata

Comments