HomeVisitati per voiPizzerieLocanda dei Feudi: Capece e la sua pizza 2.0

Locanda dei Feudi: Capece e la sua pizza 2.0

locanda dei feudi

 Locanda dei Feudi una pizza inaspettata

   A San Cipriano Picentino, Comune a pochi chilometri da Salerno ma lontano anni luce da caos e locali di grido, c’è una piccola pizzeria Locanda dei Feudi che pare un’oasi nel deserto, nulla di speciale la cittadina, ancor meno lo è il locale, ma una volta seduti e addentata la pizza, tutto passa in secondo pianolocanda dei feudi

    A gestirla, da pochi anni, Francesco Capece e la sua famiglia. Un bel giorno decidono di investire tutti i loro risparmi, di puntare su quel ragazzo che già prometteva bene a bottega in un locale a Sirignano (Av), lanciano i dadi e aspettano.

     E l’attesa non sarà vana.

     Il locale è rimasto praticamente lo stesso, poco più di uno chalet, d’estate un dehors nella piazza antistante lo rende molto più appetibile, una quarantina di coperti (un centinaio d’estate).

     Cordiali e alla mano in sala, tutto piuttosto ordinario, tranne un meraviglioso servizio in ceramica vietrese, in un stile molto contemporaneo, personalizzato con il nome del patron pizzaiolo.locanda dei feudi

     Da provare le montanarine, sia dolci che salate, molto buona la carta delle birre artigianali, decisamente eccezionale l’impasto.

     Vale il viaggio la diavola secondo Francesco: fiordilatte di Agerola, salame di cinghiale piccante stagionato, pomodorino corbarino candito, filetti di peperoncino chili, olio evo a crudo;

     vale sempre il viaggio la sua pasta che è una nuvola ed in bocca letteralmente svanisce; vale, infine, il viaggio la cordialità e l’entusiasmo di questo giovane pizzaiolo.

     Per una Margherita con San Marzano Dop si spendono 4€, ma ci sono in carta anche margherite da 8€ (quelle col pomodoro ‘miracolo di San Gennaro‘, quelle con bufala o con altri prodotti più ricercati, le pizze gourmet vanno dagli 8 ai 12€.

     Sono per lo più piccoli artigiani locali a fornire la pizzeria: il salame di cinghiale per la diavola e la maggior parte di carni e salumi provengono ad esempio dalla ‘Macelleria del centro storico‘, piccola e storica bottega a San Marano Sul Sarno che tratta la materia prima con rispetto e competenza.locanda dei feudi

     La Locanda Dei Feudi 2.0 con Francesco Capece

Via Vigna, 23 – San Cipriano Picentino, frazione Pezzano

aperto solo a cena, chiuso il martedì (tranne a luglio e ad agosto quando rimane sempre aperto)

non è possibile prenotare ma solo essere inseriti in una lista che garantisce una sorta di precedenza.

Tel.  089 881437

http://www.francescocapece.it

Comments

Written by

Copy e Marketer per lavoro, instagrammer e foodblogger per passione. Adoro cucinare e mangiare dove mi sento a casa. Il cibo deve emozionare, qualunque esso sia. Padre di una meravigliosa bambina. Trekking enthusiastic. Napoli unica fede. https://foodbloggersxcaso.wordpress.com/