HomeRicetteAmatorialiPolpette di gallinella e fagioli di Sarconi con chutney alla melanzana rossa di Rotonda

Polpette di gallinella e fagioli di Sarconi con chutney alla melanzana rossa di Rotonda

chutneybanner

Riportiamo la Ricetta del Blog Cucchiaio e Pentolone per il Concorso IO Chef reperibile anche al seguente link:
http://cucchiaioepentolone.blogspot.it/2013/09/polpette-di-gallinella-e-fagioli-di.html

Non sto a blaterare su quanto questo post sia importante per me, chi non conosce la mia storia ne rimarrebbe annoiato e chi invece la conosce lo sa senza che scriva parole su parole!

Solo una cosa devo dire, grazie a Teresa de Masi che dalle pagine di fb mi ha fatto conoscere questa bella iniziativa!
iniziativa promossa dalla Federazione Italiana Cuochi in occasione del congresso che si terrà a Metaponto, provincia di Matera.
all’interno di questo progetto si è dato spazio anche ad alcune foodbloggers alle quali è stata mandata una ricca selezione di prodotti tipici Lucani, fra igp e dop una specie di Bengodi della gastronomia!

Confesso la mia ignoranza, della cucina Lucana non conosco niente, solo i peperoni cruschi che adoro ma per il resto è totalmente sconosciuta, immaginate la mia faccia quando ho aperto il pacco e letto le ricche brochure, mi è venuta subito fame e voglia di cucinare (e qui sta il miracolo!!).
quando poi ho visto le melanzane rosse di Rotonda dop ho davvero strabuzzato gli occhi, mai vista, mai sentita nominare, mai nemmeno immaginata!

Nella ricetta che dobbiamo proporre bisogna usare oltre i prodotti arrivati anche un pesce a scelta fra l’elenco che ci hanno dato,
pesci che qui naturalmente non troviamo facilmente e le idee hanno cominciato ad affollare la mia povera testa in stato sedativo da 3 mesi, pensavo ad una ricetta e subito ad una variante, insomma, troppa roba per ricominciare a cucinare,
così ho optato per delle polpette di gallinella e per accompagnarle un chutney con quelle meravigliose melanzane!

per il chutney:
500gr di melanzana rossa di Rotonda dop
1 mela
6 pomodorini secchi Ciettaicale di Tolve
2 cucchiai di uva sultanina
1/2 spicchio di aglio
1 cipollotto
2cm di zenzero fresco
1 peperoncino
3/4 cucchiai di aceto
1 cucchiaio di miele di melo Rigoni di Asiago
1 cucchiaio di Ficotto

mettere l’uvetta in una ciotola con acqua tiepida,
lavare ed affettare le melanzane e la mela a cubetti, affettare il cipollotto, pulire l’aglio e mettere il tutto nel tegame insieme all’aceto, allo zenzero grattugiato, il peperoncino, i pomodorini secchi e l’uva idratata,
cuocere a fiamma bassa per mezz’ora circa o fino a che la mela e la melanzana sono morbide ma non spappolate,
aggiustare di sale ed aggiungere il miele e il ficotto mescolando per amalgamare il tutto.
consiglio di prepararlo il giorno prima in modo che i sapori abbiano modo di dare il meglio!

per le polpette:
70gr di fagioli di Sarconi igp
200gr di filetti di gallinella
2 fette di pane di Matera igp
50gr di cacioricotta Lucana
50gr di pecorino
sale
olio extravergine
salvia, rosmarino, alloro per i fagioli
finocchietto, coriandolo per le polpette

mettere a bagno per 6 ore i fagioli e poi lessarli con gli aromi finchè saranno teneri, salarli leggermente, scolarli e passarli al passaverdure.
tagliare la crosta alle fette di pane e tritarla in un robot,
mettere a bagno la mollica nel latte,
pulire i filetti da eventuali lische e tagliarli finemente a coltello,
unire alla purea di fagioli il pesce, il pane ammollato, strizzato e sbriciolato e i formaggi,
impastare, unire le erbe tritate e aggiustare di sale.
accendere il forno a 180°, mettere su una teglia un foglio di cartaforno e formare le polpette passandole nella crosta di pane tritata,
irrorare con un filo di olio e cuocere per 20 minuti.

note:
con queste dosi mi sono venute 20 polpette poco più grandi di una noce,
la dose dei formaggi è abbastanza precisa ma indicativa, a seconda dei vostri gusti e del pesce usato.
con la mollica, i formaggi e le briciole rimaste basta aggiungere un uovo e preparare delle ottime polpette di cacio e uova da cuocere in una salsa di pomodoro!
il chutney a me piace così, anche qui cambiate le dosi di aceto, miele e peperoncino a seconda del vostro gusto o seguite queste, non la smetterete di mangiarlo!

questa la mia proposta per questa bella iniziativa……..si vince qualche cosa??
ci saranno 12 finalisti che potranno godere di un viaggio alla scoperta dei sapori Lucani, fra i dodici ne rimarrà soltanto uno la cui ricetta verrà replicata e offerta alla Cena di Gala……e so’ soddisfazioni!!

Inserito da La Redazione

Comments