HomeRicetteAmatorialiPolpo caramellato al ficotto di Pisticci

Polpo caramellato al ficotto di Pisticci

Forchettinabanner

Riportiamo la Ricetta del Blog Forchettina giramondo per il Concorso IO Chef reperibile anche al seguente link:
http://forchettinagiramondo.wordpress.com/2013/09/11/polpo-caramellato-al-ficotto-di-pisticci/#comment-1071

Ultimamente non partecipo quasi più ai contest tra blogger, per un semplice motivo: mancanza di tempo! Ma quando mi sono imbattuta nel tam-tam di post partiti dal blog di Teresa De Masi Scattigolosi, non ho potuto fare a meno di pensare: voglio partecipare! E’ un contest che mi calza a pennello perchè fa parlare di una terra attraverso i suoi piatti. La protagonista è la Basilicata ed il contest ha l’obiettivo di far conoscere le bellezze di questi luoghi e le eccellenze del suo territorio, purtroppo non così popolari come meriterebbero.

Ho conosciuto la Basilicata per “interposta persona”, come si suol dire. Mio cognato è originario di un piccolo paese lucano, Melfi, famoso per il suo castello, ma forse più celebre per lo stabilimento della Fiat e per quello della Barilla. Devo dire che non mi aveva mai balenato nella mente l’idea di fare una vacanza a Melfi (o in Basilicata più in generale) finchè non hanno deciso di battezzare mio nipote proprio lì. Ed è stato un bene, perchè è stata una scoperta incredibile: non solo una calda accoglienza tipica del sud, ma anche paesaggi sorprendentemente incantevoli e piatti incredibilmente buoni. Si certo, conoscevo il pane di Matera, i mustacciuoli, ed altri cibi che mia sorella ci portava a casa già dai primi anni di fidanzamento. Ma passare tre giorni interi in compagnia dei parenti che fanno a gara a farti assaggiare di tutto di più, è stata una esperienza incredibilmente divertente! E poi, i campi di grano che si perdono a vista d’occhio (sapete quelli del film “Io non ho paura”? Ecco, è stato non a caso girato da quelle parti). Distese enormi color oro, che se ci passate in la macchina all’ora del tramonto vi lasceranno a bocca aperta.

Quindi, quando ho visto questo contest, ho pensato che dovevo partecipare per forza! E non avete idea della gioia quando ho ricevuto il pacco pieno di ogni bontà: non solo il pane di Matera, ma un fantastico Ficotto di Pisticci, dell’Olio EV di Oliva biologico, una cacioricotta, i peperoni di Senise, i fagioli di Sarconi ed i Ceci Neri di Pomarico, i pomodori “Cettaicale” di Tolve, una crema ed una confezione di melanzane rosse di Rotonda. Non è stato facile pensare ad un piatto che li combinasse al meglio insieme al pesce che era richiesto nel regolamento. Un pesce “sostenibile” perchè il si potevano usare solo quelle specie che si trovano in abbondanza nel mare che bagna la Basilicata (per intenderci, niente tonni, salmoni o halibut….).

Sabato scorso mi son dedicata a sfornellare nella mia nuova cucina, provando 3 piatti diversi. Poi, nell’imbarazzo della scelta, alla fine ho deciso di far gareggiare al concorso IoChef il polpo caramellato al ficotto di Pisticci su crema di melanzane rosse di Rotonda. Ho preferito puntare sulla semplicità: se l’intento è divulgare i prodotti lucani ed il pesce più comune, anche la ricetta dovrà essere semplice e accessibile, pur con un guizzo di originalità.

Il mio polpo caramellato si prepara così (per 4 persone):
1 polpo di circa 1Kg
1 vasetto di crema di melanzane rosse di Rotonda
odori vari
un cucchiaino di cannella
4 cucchiaini di ficotto di Pisticci
olio extra vergine

Si inizia mettendo in cottura il polpo (anche il giorno prima) in una pentona grande piena di acqua, con tutti gli odori (sedano, carota, prezzemolo e cipolla) ed un cucchiaino da caffè di cannella in polvere. La cannella è il segreto di famiglia per cucinare un polpo tenerissimo e leggermente aromatico. Si lascia bollire a fuoco moderato per almeno 40 minuti e poi si lascia freddare coperto. Ci vorrà pazienza, per questo è meglio se viene cotto la sera prima, così ha tutta la notte per freddarsi lentamente. Quando sarà completamente freddo, tagliarlo a piccoli pezzetti. Prendere quindi una padella antiaderente, versare dell’olio a coprire il fondo e accendere a fuoco medio. Quando l’olio sarà caldo, aggiungere 4 cucchiaini di ficotto e amalgamare bene con una spatola; aggiungere quindi il polpo a dadini e far saltare bene in modo che la salsa di addensi e avvolga completamente il polpo. Si serve su un letto di crema di melanzane rosse si Rotonda.

Inserito da La Redazione

polpo-caramellato-al-ficotto

Comments