HomeLa pizzaSud - La pizza del sabatoLa “Porcini e patate” de La Taverna del Re

La “Porcini e patate” de La Taverna del Re

img_9437

Quando le due anime di chef e di pizzaiolo si fondono si ottengono sempre buoni risultati

     Ed è questo il caso di Francesco Petrella, giovane chef e pizzaiolo acerrano che nella sua “Taverna del Re” riesce ad unire la sua esperienza ed i suoi studi di chef, presso l’istituto tecnico di servizi ristorativi a Roccaraso, con la passione per la pizza.

adl-petrella

     Francesco realizza le sue pizze con un impasto composto con un blend di farine 0 e 1, con una idratazione al 68% ed una lievitazione di 24 ore ed una ulteriore maturazione di circa 18-24 ore, il tutto per rendere il suo prodotto il più leggero possibile.

     E per le sue pizze Francesco ha avuto anche i complimenti del presidente De Laurentiis che in una sua visita ad Acerra ha scelto proprio la Taverna Del Re.

     La pizza che vogliamo presentarvi oggi è una pizza prettamente autunnale, con porcini freschi (che Francesco si procura e sceglie di persona) patate al forno, provola e datterini gialli. Una pizza dal sapore intenso con il contrasto tra i porcini ed i datterini gialli che dà quel “quid” in più alla pizza.

     Insomma… se vi trovate ad Acerra, non lasciatevi sfuggire la pizza (ma anche la cucina tradizionale è ottima) de “La Taverna del Re”!

taverna

La Taverna del Re
Via Cuoco, 5 Acerra (Na)
081 014 7249

Comments

Written by

Di Roberti Enrico (Napoli 24-04.1977) Sono un giovane ( o quasi) avvocato di Marigliano ( ma cresciuto ad Acerra) con la passione della scrittura, dell'enogastronomia e della pizza in particolare. Da ragazzo sono stato vicedirettore del giornale acerrano, il "Tablò" dove mi sono occupato di cultura e politica locale. Nel 2013 apro il mio blog "Pizza Passione Napoletana" con l'intento di far conoscere al pubblico tutto ciò che riguarda la pizza ed i pizzaioli napoletani, con un occhio di riguardo per le pizzerie "di periferia" poco conosciute alla movida del fine settimana.