HomeVisitati per voiPizzerieCaserta viaggia in “Prima Classe”

Caserta viaggia in “Prima Classe”

DSC_0540

     In una Caserta ricca di fermento, e non solo nel cosiddetto “mondo pizza”, è arrivato da pochissimi giorni un nuovo nome ad arricchire il già vasto panorama del settore enogastronomico.

Enzo Bastelli, classe 1990

DSC_0532

     Tantissima gavetta sulle spalle nonostante la giovanissima età (tra le sue precedenti esperienze, ricordiamo “Antonio & Antonio” e l’ultimo importantissimo anno da “Ieri Oggi & Domani”, alle spalle della Stazione di Napoli), sbarca a Caserta con il suo nuovo locale “Prima Classe”, pizzeria da circa 80 coperti interni e quasi altrettanti utilizzabili nello spazio esterno.

DSC_0530

     Enzo ha deciso di rodare il locale e presentarsi ai clienti con un impasto diretto per il quale, per ora, ha messo personalmente a punto un blend di farine ben bilanciato, profumato e veramente “saporito”.
Sono allo studio nuovi impasti, sia diretti che con biga, altra tecnica della quale Enzo è da sempre sostenitore.

Ambientazione moderna ma “stilosa”

     Menù centrato e senza troppi fronzoli, pizze classiche ed “innovative” ben studiate (mia particolare menzione per la “Scarpariello”, con ‘Nduja di Spilinga, e per la “Prima Classe” con cipolla caramellata), buona tecnica nella scelta e nell’utilizzo delle materie prime.

DSC_0552

     È interessante anche la selezione dei fritti tipici della tradizione partenopea, non senza qualche licenza “poetica”, come il crocchè con patate viola o la frittatina “allardiata”.

DSC_0543

     La carta dei vini è indirizzata soprattutto verso la Campania. Completano il tutto birre, distillati e una piccola selezione di dolci della pasticceria “Benito” di Casal di Principe, altra realtà casertana che si sta facendo conoscere negli ultimi tempi.

     In una provincia che fa sempre più parlare di sé, per le ricchezze del proprio territorio, per i suoi eccellenti prodotti e ora anche per le sue pizzerie, siamo sicuri che sentiremo parlare molto e bene anche di questa nuova realtà.

     In bocca al forno, Enzo: ad maiora!!!

DSC_0584

Comments

Written by

Calabrese, un po' lucana, napoletana per residenza, mamma e moglie per "famiglia", avvocato per l'albo, "cucinatrice" (non ho presunzione di chiamarmi "cuoca") ed assaggiatrice per passione. Mi piace parlare di cibo, cucinato da me, da altri, anche solo visto o annusato. Certamente curiosa.