HomeTestati per voiLibriQUESTO….il mio TEMPO. Le ricette terapeutiche di chi ha guardato in faccia il cancro e lo ha sconfitto.

QUESTO….il mio TEMPO. Le ricette terapeutiche di chi ha guardato in faccia il cancro e lo ha sconfitto.

Patrizia-Iannone

Sono lieto di riportare il comunicato stampa della presentazione del libro dell’amica Patrizia Iannone, donna che ha saputo sconfiggere il cancro e raccontare la sua esperienza e di come la cucina possa essere anch’esso uno strumento terapeutico.
Patrizia è una donna delicata e di modi gentili e di altri tempi.
In un anno che mi ha strappato un amico, un grande amico, ogni volta che leggo di qualcuno che vince sobbalzo di gioia. Ognuno tifa per qualcosa. Io per la vita.
Compratelo!

(nella foto copertina Patrizia Iannone)

Giustino Catalano

COMUNICATO STAMPA

Si è svolta Martedì 24 Giugno, nella splendida cornice dell’Excel Roma Montemario, la presentazione del libro “QUESTO…il mio TEMPO” di Patrizia Iannone – edito dall’Associazione Culturale Gust’ArTe www.gustarte.org – di cui è Presidente.
La serata è stata organizzata dall’ANPA – Accademia Nazionale Professioni Alberghiere e dall’Ass.ne Gust’ArTe, un evento che, come ha sottolineato il Presidente dell’Accademia e moderatrice dell’incontro, Cristina Ciferri, legata da una profonda amicizia con l’autrice, ha voluto rappresentare un omaggio alla forza ed al coraggio con cui Patrizia Iannone è riuscita a raccontare, in punta di piedi e con animo nobile e gentile, l’esperienza della propria malattia, vissuta all’interno di uno spazio/tempo che le ha imposto di ridisegnare la sua vita.
Un evento organizzato all’insegna dell’amicizia e della solidarietà, che ha visto intervenire, in qualità di ospiti e relatori, esperti di oncologia medica dell’Ospedale Sant’Andrea Prof.ssa Patrizia Pellegrini e Dott. Andrea Botticelli – psicoterapeuti Dott.ssa Rosa Iannone, rappresentanti del mondo dell’enogastronomia Chef Alessandro Circiello e della cultura Daniel Della Seta, giornalista e conduttore; Dott.Giorgio Mariani, scrittore, giornalista, editore;
Dott.ssa Barbara Durante, editore della rivista “Monnalisa”. Dott. Gastone Ranieri Indoni, vice presidente dell’Associazione Culturale “Urbis et Artis”.
Molti sono stati gli spunti di riflessione emersi durante l’evento: uno tra tutti la ricerca delle possibili vie di fuga dal dolore e dalla rassegnazione, che ogni persona deve avere la forza di trovare all’interno del proprio vissuto.
Per Patrizia Iannone, il ricorso all’arte culinaria (da sempre sua grande passione personale e professionale), attraverso la sperimentazione di ricette e ricerche gastronomiche elaborate all’interno della sua cucina domestica, si trasforma in un deterrente prezioso e terapeutico che le da forza e coraggio per superare il dolore, non solo fisico.
“Cucina terapica”, dunque, che diventa contemporaneamente esaltazione di un’alimentazione salutare nella quale saper coniugare ingredienti, passione e benefici derivanti dai prodotti elaborati.
E’ così che il “cibo salutare” diventa il trade unions tra l’autrice e l’ANPA, esaltato in un trionfo di sapori e creazioni gastronomiche realizzate per l’originale buffet della serata in segno di omaggio all’autrice dagli allievi dei corsi di pasticceria e gelateria dell’Istituto che, guidati dai docenti Giorgio Meresi, Vittorio Baldassarini e Roberto Troiani, hanno lavorato pregiate materie prime D.O.C. fornite per l’occasione da Aziende Agricole, Casearie e Vinicole del territorio.
Sintesi dell’omaggio gastronomico dell’ANPA all’autrice, l’inedito “Gelato della Speranza”, studiato dal Maestro Roberto Troiani, che ha elaborato una ricetta di grande equilibrio tra miele del Lazio ed ingredienti orientali che evocano benessere, il tè verde e le bacche di Goji, entrambi noti per le proprietà antissossidanti.
L’evento è stato allietato dalle perfomance canore ed artistiche del tenore Sergio Panajia, accompagnato dal trombettista Benedetto Amoroso e dal pianista Nicola Carnevale. Una serata di riflessione, ma anche una grande occasione per coniugare ricerca medica, psicoterapia, forza dell’amicizia e passioni personali che, indubbiamente, possono restituire alla persona quelle emozioni e quella dignità essenziali per la propria rinascita.
Parte dei proventi saranno devoluti all’Associazione INCONTRADONNA Presidente la Prof.ssa Adriana Bonifacino L’Ass.ne nasce per informare sulla prevenzione per promuovere la diagnosi precoce del tumore della mammella. Organizza corsi di formazione per le donne operate per il recupero fisico e psichico dei pazienti, creando nuove modalità di comunicazione e di riabilitazione, sensibilizzando alla cultura della prevenzione.

Comments