HomeRicetteAmatorialiRavioli ai peperoni di Senise con gallinella e melanzana di Rotonda

Ravioli ai peperoni di Senise con gallinella e melanzana di Rotonda

Ravsenisebanner

Riportiamo la Ricetta del Blog Appunti di Cucina Rimmel per il Concorso IO Chef reperibile anche al seguente link:
http://www.appuntidicucinadirimmel.com/2013/09/ravioli-ai-peperoni-di-senise-con.html

Ai 101 foodbloggers partecipanti è stato fatto omaggio dei seguenti prodotti lucani:
Pane di Matera IGP
Olio Extravergine di Oliva Majatica
Cacioricotta lucana
Fagioli di sarconi IGP
Melanzana Rossa di Rotonda DOP
Crema di Meanzana Rossa di Rotonda DOP
Peperoni secchi di Senise IGP
Ceci neri di Pomarico
Pomodoro secco “Ciettaicale” di Tolve
Ficotto di Pisticci
da utilizzare a scelta unitamente a questi pesci:
Mormora, seppia, cefalo, gallinella, sauro, pesce serra, sciabola, triglia, polpo, pettinessa, palamita, rombo e lucerna per la realizzazione di una ricetta.
Confesso la mia ignoranza ma dei prodotti ricevuti conoscevo solo il pane di Matera e i peperoni di Senise, tutto il resto è stata una piacevole scoperta soprattutto la melanzana rossa; piccola, lucida e di un bellissimo colore.

Scegliere la ricetta non è stato facile proprio perchè non conoscevo i sapori dei prodotti e dopo qualche assaggio ho deciso per questi ravioli dal colore strano. L’impasto è ottenuto mischiando alla semola la polvere di peperone essiccato, il ripieno è di gallinella cotta all’acqua pazza tritata insieme alle melanzane fritte, il tutto condito da un sugo semplice fatto di olio, aglio, pinoli, pomodori secchi, briciole di pane di matera fritte ed in ultimo un po’ di colatura di alici.

Ingredienti
Ravioli per 4 persone
300 g di semola senatore cappelli
150 g di acqua calda
1 pizzicone di sale
3 peperoni di Senise
1/2 cucchiaio di olio evo.
1 gallinella da 500 g
3 melanzane rosse di Rotonda
sale e prezzemolo q.b.
Per il condimento
olio extravergine di Oliva Majatica
1 spicchio d’aglio
3 pomodori secchi ” Ciettaicale” di Tolve
1 cucchiaio di pinoli
1 fetta di pane di Matera
2 cucchiaini di colatura di alici
prezzemolo q.b.
Inoltre per il brodo di pesce

1 lt di acqua
la testa e gli scarti della gallinella
1 carota
1 costa di sedano
1 cipolla
sale

Per l’acqua pazza:
filetti di gallinella
il brodo di pesce
5-6 pomodorini
1/2 bicchiere di vino bianco
1 ciuffo di prezzemolo
sale e pepe nero in grani q.b.
olio evo

Procedimento:

Mettere i peperoni in forno caldo a 100° e far asciugare per circa 1 ora, raffreddare, frullare fino ad ottenere una polvere sottile e tenere da parte.

Preparare il brodo di pesce con tutti gli ingredienti, far cuocere 1 ora, colare e utilizzare per l’acqua pazza.

Per l’acqua pazza: mettere in un tegame tutti gli ingredienti escluso il pesce e portare a bollore, dopo una decina di minuti unire i filetti di gallinella e portare a cottura.

Per il ripieno dei ravioli: tagliare a cubetti le melanzane e cospargerle di sale per far perdere l’amaro. Dopo circa 30′ sciacquarle bene , strizzarle e friggerle con olio evo. Su un tagliere mettere i filetti di pesce unitamente alla melanzane fritte e tritare con a mezzaluna evitando il frullatore, unire il prezzemolo tritato e regolare di sale.

Preparare i ravioli impastando la semola, la polvere di peperone preparata precedentemente, l’acqua, l’olio ed il sale fino ad ottenere un impasto liscio. Far riposare 30′ sotto una ciotola capovolta. Stendere la sfoglia sottile, ricavare i ravioli e farcire con il composto di melanzane e gallinella.

Lessare il ravioli con poco sale.

Intanto, in una padella versare un generoso filo d’olio, uno spicchio d’aglio da togliere appena imbiondisce, i pinoli ed i pomodori secchi spezzettati fatti rinvenire precedentemente in un po’ d’olio. Scolare i ravioli e versare nella padella, unire la mollica di pane tritata e fritta precedentemente e spadellare per bene. Spegnere, unire la colatura di alici e mischiare per far amalgamare.

Inserito da La Redazione

Comments