HomeRicetteProfessionaliRossopomodoro e il Natale della tradizione napoletana

Rossopomodoro e il Natale della tradizione napoletana

rpfb_caldacassata_2

Natale con i tuoi piatti della tradizione napoletana preparati dagli chef di Rossopomodoro

     Casarossopomodoro vi regala le ricette per imbandire la tavola delle Feste con i piatti che riscuotono grande successo. Con gli auguri del Presidente Franco Manna, Clelia Martino, Antonio Sorrentino, Enzo De Angelis e tutto lo staff della grande famiglia di Rossopomodoro.

rpfb_insalatarinforzo_1

     Qual è il piatto simbolo del Natale? Per Rossopomodoro, l’ambasciatore della cucina napoletana nel mondo, sono quelli della tradizione partenopea. Piatti che riscuotono successo sul web e nelle cucine e le cui ricette sono oggetto di confronto tra gli appassionati, che nel periodo natalizio hanno più tempo per dedicarsi alla cucina.

     Casarossopomodoro, la scuola di cucina di Rossopomodoro nata per iniziativa di Clelia Martino, development manager del brand napoletano, insieme agli  executive chef Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis e che sono in fermento in questi giorni con una serie di attività per la realizzazione dei piatti delle feste – un momento aggregante della grande famiglia Rossopomodoro che si allarga ai suoi clienti e amici. Dalla tombolata irriverente alla presentazione dei panettoni di “Re Panettone” Sal De Riso, che ha spiegato come fare il panettone perfetto a casa, ai ravioli con la farcitura di panettone, al menu per Capodanno e alle proposte quotidiane ma particolari per allietare pranzi e cene nei 140 Rossopomodoro in tutto il mondo, la Festa non si ferma mai.

Inizia la festa!

rpfb_struffoli_2

     Al Rossopomodoro Lab di via Partenope la festa in tavola e anche lo studio per riproporre le ricette della tradizione guardando alla qualità degli ingredienti, selezionando nuovi produttori e curando le rivisitazioni dei grandi classici, con accorgimenti per renderli più adatti ai gusti contemporanei o riproponendo le esatte dosi e preparazioni che negli anni erano state edulcorate.

     Ecco quindi rinascere i roccocò “come si facevano una volta” con eguale quantità di zucchero e mandorle e il trucco – semplicissimo – per realizzare quelli morbidi o i più croccanti. Oppure la pizza di scarola, vero intermezzo da tenere in dispensa sempre pronto per soddisfare la voglia di buono a Natale. E come dimenticare gli struffoli, piatto bandiera del Natale sotto il Vesuvio di cui conosciamo una quantità infinita di varianti almeno quante sono le famiglie che li portano a tavola a Napoli?

     Queste ricette, insieme alle zeppole di baccalà, alla minestra maritata, alla cassata infornata e alla cassata di Oplontis sono il regalo per augurare agli amici della stampa, insieme al Presidente di Sebeto Franco Manna e a tutto lo staff che lo segue da oltre 20 anni, un augurio caloroso di Buon Natale e Buone Feste.

rpfb_panettonesalderiso_

Ecco il link per  le ricette.

Comments