HomeNotizieFoodnews ed eventi“Ruoto Day”. A Dragoni la solidarietà a pranzo

“Ruoto Day”. A Dragoni la solidarietà a pranzo

ruoto-day-banner

Il 20 settembre a Dragoni (Ce), nella Tenuta Falco, si è svolto un evento di beneficenza al fine di raccogliere i fondi necessari all’acquisto di un elettrocardiografo, da donare al reparto di Terapia Intensiva Neonatale dell’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta.

Dalla collaborazione tra l’associazione “Il cucciolo frettoloso” e Pasqualino Rossi della Pizzeria Élite di Alvignano (Ce) l’organizzazione di un pranzo-degustazione che ha ottenuto grande riscontro.
Grazie alle tante aziende sponsor della manifestazione questa è stata la proposta gastronomica:

Pizze nel “ruoto” (pizze cotte in teglia, che Pasqualino ha proposto nella versione marinara), le classiche pizze margherita, e montanare – Pizzeria Élite

Pizza
Palamita con guanciale di nero casertano e cous cous alle verdure – chef Miriam Farina del Music Luxury Party
Salumi e formaggi – Azienda Agrituristica Masseria dei Trianelli

salumi e formaggi
Bocconcini di mozzarella – Caseificio La Pagliara

mozzarella
Dolci al cucchiaio in cinque varianti (babà al cioccolato, tiramisù e cheesecake all’amarena, al cioccolato e all’arancia) – chef Rosanna Marziale del Ristorante Le Colonne

dolci

I vini:
Casavecchia – Vigne Chigi
Bonea – Masseria Frattasi

Le birre:
Marilyn e Sumera – KARMA
55 Pils e 75 Bock – Menabrea

L’amaro:
Amaro del rosso – Alambicco Rosso s.r.l.

Intervenuti quali testimonial dell’evento gli attori Lino Barbieri, Antonio Fiorillo e Francesco Paolantoni, il regista Eddy De Angelis con le protagoniste del suo prossimo film le gemelle Fontana e Miriam Candurro, una delle interpreti di Un Posto al Sole.

E per i più piccoli animazione e palloncini grazie a Il mondo dei Sogni e Bisogni e Dolcemente Caserta.
Una manifestazione adatta a tutta la famiglia per trascorrere ore piacevoli e offrire il proprio contributo ad una così nobile causa.

Obiettivo raggiunto!

di Angelica Argentiere
foto di Vincenzo Pellino

Comments

previous article
next article