HomeRicetteAmatorialiTorretta di triglie e patate ai semi di anice, con bruschetta alla crema di pomodori secchi e cacioricotta e melanzane rosse in agrodolce

Torretta di triglie e patate ai semi di anice, con bruschetta alla crema di pomodori secchi e cacioricotta e melanzane rosse in agrodolce

Trappolabanner

Riportiamo la Ricetta del Blog La Trappola Golosa per il Concorso IO Chef reperibile anche al seguente link:
http://latrappolagolosa.blogspot.it/2013/09/torretta-di-triglie-e-patate-ai-semi-di.html?showComment=1379077408916#c6730974757506088481

Sembra la carica dei 101 questo concorso di IoChef!
In piena estate, quando molti decidono di darsi una pausa con il web, con la blogosfera e con il computer, arriva la proposta di questo concorso da parte di Teresa, che in un paio di giorni già segna il “tutto esaurito”. Una corsa per prenotarsi e ricevere quelle delizie lucane; per molti sconosciute, per altri solo sentite, ma per tutti è stato piacere puro aprire quel pacco e scoprire quella varietà di colori, quegli odori e quei sapori così forti e caratteristici.

Tutto questo per preparare una ricetta in cui il protagonista è il pesce del nostro mediterraneo, varietà a volte bistrattate o sottovalutate, ora abbiamo avuto la possibilità di renderle protagoniste assolute e indiscusse dei nostri piatti.
“La pesca sostenibile” il tema del 27°Congresso Nazionale della FIC che si terrà dal 7 al 10 ottobre prossimo nel Metaponto, in cui interverranno le stelle della nostra cucina. E anche stavolta, fenomeno in crescita negli ultimi tempi, coinvolti i blogger. Dodici di questi cento, ospitati in questi luoghi incantevoli, con le loro creazioni testate, assaggiate e valutate dagli chef.
Desiderio di ognuno di noi di esserci, perché per noi blogger la gioia più grande è esserci, ma anche incontrarci, guardare negli occhi quelle persone con cui hai scambiato opinioni, letto i post, commentato, condiviso ma mai incontrato di persona.

Ingredienti per 4

Per la torretta di triglie e patate
600 g di triglie
300 g di patate
1 cucchiaio di semi di anice
Rosmarino
Pepe nero in grani
Peperoncino
Buccia di limone
Salvia
Aglio
Sale
100 g di fagioli di Sarconi Igp cotti
40 g di cipolla rossa
Olio

Cuocere le patate in acqua salata, scolarle, raffreddarle in acqua corrente, sbucciarle e tagliarle a dadini.
Mettere in un tegame basso e largo tutti gli odori, salare, aggiungere l’acqua e far bollire per 10 minuti.
Eviscerare le triglie, squamarle, sciacquarle e calarle delicatamente nel brodo di odori; far cuocere per due minuti poi girarle delicatamente e continuare per altri due minuti. Scolare con un mestolo forato e passare subito in una ciotola con acqua ghiacciata. Prelevarle e pulirle togliendo con attenzione tutte le spine, la lisca centrale e la pelle, trasferendole man mano nella ciotola delle patate.
Condire tutto con un generoso giro di olio e i semi di anice. Amalgamare schiacciando leggermente le patate.
Con un ring di 8 cm di diametro formare quattro torrette in altrettanti piatti individuali.
Condire i fagioli precedentemente cotti e scolati con la cipolla tagliata a bruneoise , un pizzico di sale e un filo di olio e distribuire sopra le quattro torrette.

Per la rossa in agrodolce
4 melanzane rossa di Rotonda Dop
1 cucchiaio di muscovado
1 cucchiaino di miele di sulla
1 tazzina di aceto di mele
1 cucchiaio di Ficotto di Pisticci
Sale
Olio
In una ciotola preparare una salamoia con 500 ml di acqua e 2 cucchiai colmi di sale. Tagliare le melanzane a dadini della grandezza di ½ cm, trasferire nella salamoia e lasciar spurgare per 1 ora. Trascorso questo tempo, scolarle e tamponarle delicatamente su un telo pulito. In un tegame mettere l’olio, aggiungere le melanzane e saltare per 5 minuti. Aggiungere lo zucchero, il miele e infine l’aceto. Quando svanisce l’odore pungente dell’aceto e questo evapora, spegnere e coprire il tegame.

Per la bruschetta
4 fette di pane di Matera
8 falde di Pomodori secchi
120 g di Cacioricotta
1 cucchiaino di origano
4 cucchiai di olio
Intiepidire 100 ml di acqua e mettere ad ammollare i pomodori secchi per trenta minuti. Scolare, tamponare e trasferire su un tagliere; aggiungere il cacioricotta e triturare tutto con la mezzaluna. Trasferire in un boccalealto e stretto, aggiungere l’olio e l’origano e con un cutter ottenere una crema.
Bruschettare il pane in un tostapane, attendere che raffreddi e spalmarci sopra la crema precedentemente preparata.

Assemblaggio
Nei piatti individuali, accanto ad ogni torretta, adagiare una bruschetta alla crema di pomodoro e cacioricotta e un quarto delle melanzane in agrodolce. Completare con un goccio di ficotto sulle melenzane e un filo di olio sulla torretta di triglie.

Inserito da La Redazione

Torretta-di-triglie-e-patate-ai-semi-di-anice,-con-bruschetta-alla-crema-di-pomodori-secchi-e-cacioricotta-e-melanzane-rosse-in-agrodolce

Comments