I “Miguelitos” di La Roda

Miguelitos

La Roda è un comune della provincia di Albacete nella Comunità autonoma di Castiglia La Mancha.

Qui negli anni sessanta un pasticciere creò un pasticcino composto da una delicatissima pasta sfoglia farcita originariamente con crema pasticciera.

Il pasticciere si chiamava Manuel Blanco López e creò questo dolce in occasione del compleanno del suo migliore amico Miguel Ramírez conosciuto da tutti gli abitanti di La Roda con il nomignolo di Miguelito. Quando questi lo mangiò ne rimase così colpito che torno dal suo amico Manuel e gli chiese il nome. Quest’ultimo senza esitare un attimo rispose “si chiama come te, Miguelito”.

Da allora ad oggi questo dolce, con alle spalle una grande storia di amicizia, ha fatto moltissima strada.

Ad Albacete si svolge ogni anno una gran festa che richiama decine di migliaia di spagnoli (La Ferya de Albacete) dove si vendono “vagoni” interi di questi dolcetti anche in versione mignon che vengono consumati accompagnando un caffè, del sidro o “Orujo de miel” che è una sorta di distillato di miele.

I miguelitos sono dei quadrati di pasta sfoglia farciti lateralmente con la sac a poche con crema pasticciera o con crema al cioccolato.

Con il passare degli anni si sono visti apparire anche i mini miguelitos (mignon) e i miguelitos a forma di fiore o altra forma.

Accanto alle farciture tradizionali ne sono comparse al caffè oppure miguelitos ricoperti con cacao amaro o, udite udite, ricoperti di cioccolato.

Inutile che mi soffermi sul dire che i mini sono rischiosissimi perché sono come le ciliege senza nocciolo e che i grandi sono davvero spettacolari.

Ora se questo racconto passasse solo in Spagna non vi sarebbe assolutamente problema. Fatto sta che noi del sud riconosciamo immediatamente in questo dolce due prodotti similari: le lingue dolci di Procida (o anche lingue di bue o lingue di suocera) e gli Sporcamuss’ pugliesi (qui la paternità se la contendono Bari e Altamura).

Entrambi gli ottimi dolci sono composti da due strati di pasta sfoglia con in mezzo una crema pasticcera.

Sta di fatto però che gli amici di La Roda nel 2000 hanno creato l’Associazione dei produttori di Miguelitos de La Roda e il brevetto del prodotto è stato richiesto.

Nel frattempo che si stabilisca se il prodotto è registrabile voi annotatevi che se capitate ad Albacete tra il 7 e il 17 settembre non potete mancare di gustare i Miguelitos.

E noi italiani???….. si guarda e si litiga su chi lo ha fatto per primo.

Comments are closed.