Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Alla pizzeria Gorizia 1916 di Napoli va in tavola la solidarietà

Uno dei centenari più importanti nello straordinario mondo della pizza napoletana è quello della pizzeria Gorizia al Vomero.

Il 20 agosto del 1916, quando l’Italia era da poco più di un anno entrata in guerra, Salvatore Grasso, degno erede di padre pizzaiolo, decise di aprire questo locale che negli anni è diventato una vera istituzione per tutto il quartiere. Il nome fu scelto in onore delle truppe italiane che in quel periodo entrarono a Gorizia. Oggi i nipoti di Salvatore dirigono la pizzeria, cinque generazioni tutte di Salvatore Grasso. La crescita di una delle pizzerie più storiche della città va di pari passo con lo sviluppo del quartiere sia dal punto di vista umano sia dal punto di vista professionale.

Ieri sera, una splendida serata solide, si è svolta alla Pizzeria Gorizia 1916 di Napoli.

Un locale vestito a festa, ha accolto la Maison Krug, che insieme alla partecipazione straordinaria dello chef Gennarino Esposito ai fornelli, ha dato vita ad una speciale degustazione. Le ricette tradizionali, tra cui la genovese di casa da sempre in carta, sono state abbinate agli Champagne Krug.

Gorizia 1916, è diventato da tre anni Krug Ambassade, entrando a far parte del network Krug che riunisce ristoranti, enoteche e hotel di tutto il mondo.
Pertanto, per l’occasione, Olivier Krug, erede della “Maison Krug de Champagne”, presenta alla serata, ha messo a disposizione alcuni delle migliori Cuvée di champagne della cas
Tutto il ricavato della serata, pari circa a 10.000,00 euro, è stato devoluto in beneficenza ai progetti della Open Oncologia Pediatrica, in particolare al progetto “SurPass – D.O.P.O” per il passaporto del guarito.

 

Facebook Notice for EU! You need to login to view and post FB Comments!



Condividi

Like

0

Ti potrebbe interessare

0
0

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    Thanks for submitting your rating!
    Please give a rating.

    Thanks for submitting your comment!

    Commenti recenti

    Scelte dell'editore