Basilico di buona pizza – Di Leva e Basilico sul velluto

Dopo un lungo percorso il campione del mondo 2017 Ivan Di Leva approda a Caivano da “Basilico di buona pizza gourmet” dove 5 mesi fa apre la pizzeria con la famiglia Basilico del padre Antonio e figlio Luca, anch’egli al forno.

Basilico

Ivan di Leva e Luca Basilico

Una pizzeria che vuole porsi all’attenzione per le preparazioni, una serie di vellutate tutte fatte in casa che vanno ad esaltare una pizza leggera e di gusto. Dotata di due forni che possono facilmente gestire il flusso sala e asporto anche nelle situazioni più caotiche.

Impasto diretto 24 ore, 76% di idratazione mix di 4 farine con una bella componente di integrale.

Basilico

I panetti

Dalla precedente esperienza lavorativa, per quanto riguarda l’impasto si è fatto tabula rasa. “Ho elaborato un blend apposito per questa pizzeria” spiega Ivan, un qualcosa di diverso.

Nella mia visita ho avuto modo di testare più pizze assaggiando più preparazioni.

Si è partiti con un classico, una bella e gustosa bufalina:

Basilico

Questa pizza da sempre è connotata dalla mozzarella che diventa blocco unico e ne impedisce il pieno godimento. Non è questo il caso, vuoi per la qualità assoluta del latticino vuoi per il taglio non eccessivamente grossolano dello stesso, la mozzarella era perfettamente fusa e non si è rappresa nemmeno dopo diversi minuti.

Il basilico del nome (e cognome) ha senso e significato e diventa firma distintiva.

Sempre presente su ogni pizza e, interessante e gustosa novità, è un basilico cristallo ovvero fritto così da essere croccante e irresistibile.

Basilico

Il nostro lavora molto con le vellutate, che “cucina” con sapienza e orgoglio. Magnifico compendio della sua visione, nonché pizza a cui tiene di più la nocina.

La vellutata di noci quasi evanescente alla vista, esplode al morso in una cremosa golosità che diventa corpo unico con l’impasto. Arriva la pancetta a dare l’accelerata decisiva nel rettilineo verso il godimento totale. COMMOVENTE.

Basilico

Con la “Tonnazza Rivisitata” si parte dall’evergreen tonno e cipolle e lo si porta nel futuro. Vellutata di tonno, manco a dirlo, bufala e pomodoro semi-dry. All’uscita chips di cipolla e l’immancabile basilico. Del tonno si sente il profumo non riscontrandone la consistenza persa nella morbidezza generale, il morso non incontra ostacoli. Divertente la croccantezza che affiora della cipolla che “distrae” e riporta “sulla terra”, viaggio di ritorno per una preparazione che fa volare!

Ho fatto anche un test, quasi per “la scienza”. Le pizze moderne col cornicione bello da vedere sono quasi tutte buone da mangiare sull’immediato. Le avete mai mangiate dopo, che so un’ora?

Basilico

La “Pecorino Cream” è stata quella indicata per una simile prova.

Munendomi di una bella forza di volontà, il profumo era quantomai tentatore nonostante non fossi a digiuno, ho portato avanti una divertente chiacchierata col duo dei pizzaioli. Trascorso il tempo indicato per il test ho approcciato alla pizza. Il calore inevitabilmente andato non ha compromesso il gusto generale. La crema di pecorino si avvertiva tutta senza risultare pesante, senza dominare il morso.

Ravvivato, quest’ultimo, dalla croccantezza del salume che imperlava la preparazione tutta. L’impasto rimasto morbido, il cornicione non risentiva del tempo e schiacchiandolo con le dita tornava tranquillamente su. CHAPEAU!

Chi conosce Ivan dalla precedente esperienza nel nolano trova una pizza completamente nuova, stupisce questa capacità di reinventarsi dopo un Mondiale e un trofeo Pulcinella vinti con ampio merito dimostra che innanzitutto pizzaioli non per forza si nasce ma si diventa come concorda il nostro, ma quando che si può ripartire da zero per trovare la propria dimensione.

Chi lo incontra per la prima volta, invece, resta piacevolmente sorpreso da un “gourmet” che non è vuota parola ma reale sostanza.

A Caivano una pizza così è destinata a far parlare di sé per la bontà, ma soprattutto perché è il coronamento di un percorso artistico che trova piena attuazione in un prodotto che soddisfa in primis chi lo esegue e soprattutto un pubblico sempre più predisposto ad un nuovo tipo di consistenze e sapori che ben esaltano un impasto davvero godibile.

Basilico di buona pizza – Corso Umberto I – 80023 Caivano (NA) – Tel. 081 18361889

Coperti: circa 70 – Aperto: Dal martedì alla domenica, pranzo e cena

Asporto: sì – Parcheggio: in strada

Facebook

Instagram

Comments are closed.