Blend, il fascino di una bellezza accogliente

Un luogo unico, speciale, ricco di vibrazioni positive e belle energie. Blend, il nuovo luonge bar che ha da poco aperto a Potenza, ha tutti i presupposti per diventare da subito un locale di moda e ben frequentato. Disegnato dall’architetto Mariangela Meliante e realizzato dalla Fimel, azienda lucana leader del settore Horeca da più di trent’anni, Blend, con il suo décore che lega una domanda di bellezza e la funzionalità, ha già conquistato i pareri positivi dei tanti che, in questi primi giorni di vita, lo hanno già frequentato. Lo stile caldo e armonico, con tinte di legno e ferro, esaltano le vetrine e le sedute, dando la sensazione piacevole di essere accolti in un ambiente ospitale e raffinato. La scelta degli accostamenti evidenzia una ricerca non banale. Dal marmo al ferro, dalla pelle al legno e l’oro. Ogni materiale è legato da una trama di bellezza ed armonia come un componimento poetico o un romanzo di sentimenti gentili e umani. Blend si mostra nella sua interezza non come uno spazio occupato dall’arredamento ma come un complesso pensiero, come un luogo in cui vivere temporaneamente senza rinunciare a sé stessi. Tra i tavoli ed i divani i sentimenti si estasiano, trovano riparo i desideri ed i sogni, le fatiche del giorno si riposano e le inquietudini come nebbie lentamente si diradano.

L’elegante tocco dell’architetto Meliante non è certo frutto della sola intuizione ma, siamo convinti, sottende un lungo percorso di studio e approfondimento che diventano necessari per la realizzazione di un lavoro di siffatta qualità estetica e funzionale.  Lo spazio ha portato all’installazione di un banco a C con un’isola centrale che ha volutamente il carattere di un palcoscenico esaltato da un graticcio da cui spot teatrali illuminano i punti salienti della scena, con pennellate morbide e controllate di luce. L’allestimento di tutta la parte funzionale allude ad un diaframma tipico dell’architettura teatrale. Una quinta completa la scena con calate di ferri in oro che orientano nell’offerta ed aprono al mondo della cucina, totalmente a vista, dietro un elegante vetro antelio bronzo. Qui la scena si completa e l’opera si compie.

In un post sulla propria pagina Facebook la Fimel racconta così il lavoro fatto: “Una miscela perfetta di bellezza ed eleganza, lavoro e visione, artigianato e design, passioni e ispirazioni. Nasce così Blend, è una vera e propria idea nuova e rivoluzionaria di locale per questo territorio. Il nostro lavoro, come sempre è stato dare un’anima ai sogni e ai progetti del nostro cliente. I nostri professionisti hanno realizzato un grande sogno che farà innamorare tutti. Ci siamo spinti oltre, come sempre, per dare il massimo della qualità dei prodotti unendola alla necessaria ricerca dello stile ed alla personalizzazione delle nuove tendenze del settore. Per noi la bellezza è nei dettagli, nella cura di ogni particolare, che rendono una storia unica ed inimitabile”.

L’architettura è magmatica ed in perenne mutamento, ma è soprattutto lo strumento ideale per mettere in connessione il passato con le esigenze del tempo contemporaneo: nei contesti pubblici così come negli spazi privati.

Comments are closed.