Bun al nero di seppia

bun

Il bun è un tipico panino americano che ricorda la brioche.

Nato per accogliere i generosi hamburger d’oltreoceano si è aperto sempre più una gran schiera di estimatori nel nostro paese, soprattutto tra i giovani.

Da qualche tempo si sta sempre più affacciando nelle cucine di cuochi i quali si cimentano spesso con buon successo nella preparazione di questo panino che è tutt’altro che facile da realizzare.
Io oggi vi darò una versione che sta particolarmente bene con una farcitura di pesce.
Vediamo quindi come realuzzare un perfetto Bun al nero di seppia.

Preparazione1 h 45 min
Cottura20 min
Tempo totale2 h 5 min
Portata: Panino
Cucina: italiana
Keyword: Bun

Ingredients

Per 10 panini da 150 gr oppure 30 panini da 50 grammi

    1kg farina 00

      250 gr latte

        250 gr acqua frizzante

          70 gr burro

            50 gr zucchero

              40 gr lievito

                15 gr sale

                  20 gr nero seppia

                    Instructions

                    Versare la farina a fontana sul tagliere, mettere al centro il latte, l’acqua (conservarne un po’ per sciogliere il sale e il nero di seppia da versare alla fine), il lievito, lo zucchero, il burro a pezzetti a temperatura ambiente. Impastare bene tutti gli ingredienti e dopo un po’ aggiungere la restante acqua con il sale e il nero di seppia che abbiamo sciolto al suo interno. Una volta ottenuto un impasto liscio e omogeneo far riposare per un'ora circa (dovrà essere raddoppiato il volume dell’impasto). Dopo un'ora, con l’impasto ottenuto, formiamo delle palline da 150gr o 50 gr a seconda delle esigenze e le depositiamo in una placca foderata con della carta da forno. Le andiamo a coprire e dopo circa 45 minuti (dovrà essere raddoppiato il volume delle palline) li spennelliamo con un leggera pressione con uova e latte, aggiungiamo semi di sesamo e dopodiché li facciamo cuocere nel forno preriscaldato a 190 gradi per circa 20 minuti.

                      Una volta ottimata la cottura li facciamo raffreddare e li chiudiamo in un sacchetto salva freschezza per mantenere il prodotto morbido più a lungo possibile.

                        Comments are closed.