Burro di arachidi col Bimby

blank

Un burro di arachidi che si rispetti deve contenere solo e unicamente arachidi. Sono le noccioline tostate infatti a dare a questa crema spalmabile il suo caratteristico sapore. La strada migliore che potete prendere è quella di preparare il burro di arachidi con il Bimby: con la sua potenza è in grado di restituirvi una crema della giusta consistenza senza bisogno di aggiungere altro.

Come preparare il burro di arachidi con il Bimby

  1. Per prima cosa procuratevi delle arachidi di qualità che abbiano un guscio bello croccante, segno che non hanno preso umidità. Sbucciatele, privatele della pellicina e trasferitele nel boccale del Bimby. Vi sconsigliamo di utilizzare arachidi già sgusciate oppure salate: il risultato non sarebbe dei migliori.
  2. Frullate ora a vel. Turbo per un paio di minuti, fermando di tanto in tanto le lame e riunendo sul fondo del boccale le arachidi, aiutandovi con una spatola.
  3. Se notate che le lame si surriscaldano, fermatevi e attendete che torni a temperatura ambiente. Con un po’ di pazienza le noccioline cominceranno a rilasciare l’olio in esse contenuto restituendovi una consistenza strepitosa.
  4. Se lo preferite più crunchy, ossia più croccante, lasciate qualche pezzettino di arachide invece che frullare completamente.
  5. Trasferite il burro di arachidi fatto in casa in un vasetto di vetro, chiudete e riponete in frigorifero.

 

Come accennato poi, è possibile fare qualche aggiunta alla ricetta base per renderla più ricca e saporita ma anche più facile da lavorare e conservare. Aggiungete 1 cucchiaino di zucchero o miele per rendere il burro più dolce e trasformarlo in una crema ottima da spalmare sul pane a colazione. Invece, inserire 20 g di olio di semi di arachide vi aiuterà a ottenere una crema più omogenea.

Conservazione

Il burro di arachidi preparato con il Bimby si conserva in frigorifero per circa 15 giorni. Si sconsiglia di congelarlo.

Inizia a digitare per vedere i post che stai cercando.