Carpaccio di branzino e anguria

blank

È un pesce molto apprezzato in cucina per le carni sode, gustose e povere di lische. Può essere cotto grigliato, al cartoccio, al sale o in court bouillon. Viene servito accompagnato da salse varie. Il branzino pescato in acque pulite, si presta , se di adeguate dimensioni, anche alla preparazione del carpaccio crudo, con il quale viene apprezzata la delicatezza delle sue carni. Il prezzo del branzino selvaggio, pescato all’ amo sul mercato ittico del Veneto, zone Chioggia – Venezia – Caorle, può raggiungere i 45 €/kg durante le festività natalizie.

Facile e veloce da preparare, fresco, saporito e light: il carpaccio branzino e anguria alla menta è un secondo piatto di pesce estivo perfetto da gustare anche come antipasto gourmet. Per portarlo in tavola non serve nemmeno accedere il fornello! Ecco la semplice ricetta.

 

 

Ingredienti

1 lime

6 foglie menta

4 cucchiai olio di oliva extravergine

q.b. origano secco

q.b. sale
400 gr branzino o spigola
1 pomodoro verde
300 gr anguria
q.b. pepe

1 spicchio aglio

 

Preparazione

1) Mescola 8 cucchiai di olio extravergine d’oliva con 3 cucchiai di acqua calda, 1 spicchio di aglio spremuto, 5-6 foglioline di menta spezzettate, il succo di 1 lime, un pizzico di sale e di origano e tanto pepe. Scalda la salsa a bagnomaria per 5 minuti, battendola con una frusta poi falla raffreddare.

2) Taglia 300 g di polpa di anguria e 1 grosso pomodoro verde a fettine sottilissime. Procurati 400 g di carpaccio di branzino freschissimo.

3) Suddividi le fette di anguria, il pesce e il pomodoro nei piatti e condisci il piatto preparato con la salsa alla menta. Porta in tavola il carpaccio di anguria e branzino alla menta bello fresco.

Inizia a digitare per vedere i post che stai cercando.