Cibo a domicilio: per 42% ordinare pranzo o cena è uno sfizio

A Roma stazione metro A diventa “Deliveroo Re di Roma”.

 

Cibo a domicilio: per 42% ordinare pranzo o cena è uno sfizio. Il pranzo o la cena tramite app avviene, nella maggior parte dei casi, per togliersi uno sfizio (42%), per superare la pigrizia di mettersi a cucinare (39%), per celebrare una occasione (14%), farsi una coccola (10%) o per segnare un giorno come diverso e speciale rispetto agli altri.

E’ quanto emerge da una ricerca condotta da Swg per il food delivery Deliveroo sui rituali tipici dell’esperienza del cibo a domicilio.

Con lo studio di mercato risulta che nel week-end il venerdì è il giorno del sushi (27%) , il sabato è quello della pizza (40%) o dell’etnico e la domenica parla italiano (35%).

La ricerca evidenzia che un italiano su tre non riesce ad attendere il suono del campanello di casa per la consegna del cibo, risparmia le scale al rider e si fa trovare in anticipo sul portone d’ingresso. Quando invece si tratta di decidere cosa ordinare la scelta avviene d’accordo con il partner oppure si procede con una decisione democratica.

Inizia a digitare per vedere i post che stai cercando.