Come abbinare vino e cioccolato – How to pair wine and chocolate

vino e cioccolato

Vino e cioccolato

Taluni dicono che è l’abbinamento più impegnativo che ci sia, ma garantisco che una volta determinato, può essere l’abbinamento più insolito.

Allorquando scegli il giusto cioccolato e il vino giusto, uno spuntino semplice potrebbe essere indimenticabile come il primo appuntamento in un ristorante.

Ci sono molte caratteristiche che puoi trovare in una tavoletta di cioccolato; questo include la sua consistenza, dolcezza, colore, ecc.

Con il vino che ha anche molte di queste caratteristiche, l’abbinamento di entrambi può essere un problema se non addirittura una seccatura. Allora vediamo come fare.

Guida per principianti

Tanto per iniziare, se appartieni a questa categoria, acquista un vino che è leggermente più dolce del cioccolato o di un dessert che si basa principalmente sul cioccolato. Quando il vino e il cioccolato hanno lo stesso livello di dolcezza, entrambi cercheranno di creare un predominio sul palato.

Ci sono un sacco di vini dolci sul mercato che puoi scegliere tra i quali i Porto, i Banyuls con in testa i Grenache e il Pedro Ximenez Sherry.  Se invece preferisci i vini bianchi, potresti considerare il Moscato d’Asti o il Brachetto d’Acqui.

Quando scegli il sapore e l’intensità, dovresti abbinare cioccolato e vino con la stessa intensità. Ciò significa che se stai scegliendo un cioccolato più scuro e più audace, il vino dovrebbe anche essere molto più corposo in modo da poter completare il cioccolato e viceversa.

Stessa cosa per quelli più leggeri.

I cioccolatini più leggeri si abbinano meglio con il vino più leggero e viceversa.

Se preferisci i cioccolatini che sono amari, allora vini come lo Zinfandel californiano o un Cabernet Sauvignon che sono ben bilanciati nei tannini.

I cioccolatini fondenti mostrano una consistenza molto più asciutta e talvolta tannica, quindi abbinandoli a un vino che manca o è più corto di tannini, il cioccolato lo sovrasterà e il sapore fruttato del vino paradossalmente emergerà. In sintesi aggiungi un tannino dove non c’è ed emergeranno altri sentori in quel vino che manca o è scarso di tannini.

Inizia sempre la degustazione e abbinamento sempre con i cioccolatini più leggeri e poi fatti strada attraverso quelli fondenti. Stessa cosa con il vino, prima i più leggeri, e poi salire la scala verso quelli più intensi.

Simile a una degustazione di vini, devi prima assaggiare i vini che sono più leggeri, poi dirigiti verso quelli molto più intensi.

Questo è quello di regolare il tuo palato lentamente per i gusti e sapori.

È anche simile al cioccolato; i sapori intensi di quelli fondenti  potrebbero essere pervasivi per la tua bocca con le loro caratteristiche, senza lasciare spazio a quelli più dolci e leggeri, rendendoti incapace di assaggiarli.

Cioccolato bianco

Con i suoi sapori più burrosi e morbidi, i cioccolatini bianchi si abbinano meglio con gli stili freschi e dolci di Sherry, uno dei ricchi e saporiti sherry di Pedro Ximenez in Spagna.

Potrebbe anche essere abbinato al Moscato d’Asti italiano, al Moscato d’Asti di Saracco, dal sapore dolce e delicato.

L’Orange Muscat potrebbe anche una bella accoppiata di cioccolatini bianchi grazie ai suoi profumi vinosi. Potresti anche provare un abbinamento in contrasto, ma tieni presente che è rischioso, anche se viene utilizzato con successo ti darà un’esperienza indimenticabile.

Adoperare un vino molto più alcolico e consistente, come lo Zinfandel e il cioccolato bianco, con il suo sapore burroso e la sua leggera dolcezza, potrebbe risultare perfetto in quanto il gusto si bilancia a vicenda.

Cioccolato fondente

I cioccolatini fondenti hanno una grande quantità di cacao. Con questo in mente, potrebbe essere perfettamente abbinato a un vino intenso e corposo, con un sapore forte.

Zinfandel, dai produttori di vino più votati di Sokolin (QUI), con il suo sapore denso, le spezie e, in genere, i livelli elevati di alcool, ha un’eredità con cioccolati fondenti ad alto contenuto di cacao.

In California, precisamente nella loro regione vinicola, Lodi, hanno un evento annuale che permette loro di assaggiare le prelibatezze al cioccolato con il vino.

È inoltre possibile abbinare cioccolatini fondenti con Pinot Noir e Merlot, in quanto possono essere abbinati a un cioccolato che ha il 55% di contenuto di cacao.

Banyuls, uno dei preferiti nel sud-est della Francia, può essere probabilmente la coppia più eccellente per i cioccolatini scuri.

Il Banyuls ha un sapore corposo e si abbina con varie tipologie di cioccolato.

Con le sue uve Grenache, il vino può rispecchiare la trama del cioccolato fondente e potrebbe fornire alle papille gustative il sapore più equilibrato che in un abbinamento si può offrire.

Parlando di vini fortificati, Tawny e Vintage Port potrebbero anche avere una bella sinergia con i cioccolatini fondenti mentre bilanciano il gusto dolce amaro con i cioccolatini fondenti, quindi assicurati di provarli anche tu.

vino e cioccolato

Wine and chocolate, some say they are the most challenging pairing there are, but when done, it can be the most unusual pairing. As long as you pick the right chocolate and the right wine, a simple snack could be just as unforgettable as the first date in a restaurant. There are a lot of characteristics that you can find in a bar of chocolate; this includes its texture, sweetness, color, etc. With wine also having a lot of features, pairing both of them can be a hassle.

Beginner’s Guide

To kick things off, acquire a wine that is slightly sweeter than the chocolate, or any dessert that is mainly based on chocolate. When the wine and chocolate have the same level of sweetness, both of them will assert dominance over your palate. There are a lot of sweet wines out there in the market that you could choose from: The favorites of Port, Grenache-driven Banyuls,  and Pedro Ximenez Sherry. If you prefer white wines instead, you could consider, Moscato d’Asti or Brachetto d’Acqui.

When choosing the flavor and weight, you should match up chocolate and wine with the same intensity. That means that if you’re choosing darker and bolder chocolate, the wine should also be a much more full-bodied so it could complement the chocolate, and vice versa. The pairing should also be the same as the lighter ones. Lighter chocolates are best paired with lighter wine and vice versa. If you prefer chocolates that bittersweet, then wines like California Zinfandel or a Cabernet Sauvignon wine that is well driven with tannin. Darker chocolates display a much more dry tannin texture so pairing it with a wine that lacks or is shorter on tannin, the chocolate will overcome your palates, and the fruity flavor of the wine will show.

Always start your way through the lighter chocolates, and then progress your way through the darker ones. Same with the wine, lighter ones first, and then go up the ladder to the more intense ones. Similar to a wine tasting session, you first have to taste the wines that are on the lighter side, then work your way to the much more intense ones. This is to adjust your palate slowly to the tastes and flavors. It is also similar on chocolate; the intense feelings of the darker ones would overwhelm your mouth with its characteristics, not leaving any place for the less sweet lighter ones, making you unable to taste them.

White Chocolate

With its more buttery and mellow flavors, white chocolates are better paired with the fresh and sweet styles of Sherry, one of Spain’s full-bodied, rich Pedro Ximenez Sherry. It could also be paired with Italy’s Moscato d’Asti, from Saracco’s Moscato d’Asti, with its evenly sweet and subtle flavor. Orange Muscat would also be a nice pair for white chocolates due to its vinous aromas. You could also go for the contrast, but be warned that it is risky, albeit being used successfully will give you an unforgettable experience. For an example, having a wine that is much more alcoholic and full-bodied texture, like Zinfandel and white chocolate, with its buttery flavor and light sweetness would be perfect as the taste would balance each other out.

Dark Chocolate

Dark chocolates, or commonly known as bittersweet chocolates, have a high amount of cacao. With this in mind, it could be perfectly paired with an intense and full-bodied wine, with a strong flavor. Zinfandel, from Sokolin’s highest rated wine producers, with its dense flavor, spice, and usually high alcohol levels, has a legacy with dark chocolates with high cacao content. In California, specifically in their wine growing region, Lodi, they have an annual event that lets them taste chocolate delicacies with wine. You could also pair dark chocolates with Pinot Noir and Merlot, as they can be paired with a chocolate that has a 55% on cacao content. Banyuls, a favorite among the southeast of France, can arguably be the most excellent pair to dark chocolates. Banyuls has a full-bodied flavor and also has its chocolate variations. With its Grenache grapes, the wine can mirror the texture of the dark chocolate and could provide the taste buds the best-balanced flavor the pairing can offer. Speaking of fortified themes, Tawny and Vintage Port could also have a beautiful synergy to dark chocolates as they balance the bittersweet taste dark chocolates provide, so be sure to try them out too.

Takeaway

There a lot of kinds of chocolates in the market, just as wine. With the never-ending choices, pairing both chocolate and wine would be bothersome and a very tiring journey of discovery. Be sure to savor every part of it since there is still a lot of pairings that people have yet to discover.

Rachel

Scarlett Wells è una scrittrice freelance e appassionata di vino. È una critica attiva che ama degustare tutte le tipologie di vino editando recensioni e articoli che aiuteranno a guidare ogni consumatore nella scelta del giusto tipo di vino da bere. A parte questo, ha scritto su molti blog sempre su vini. Nel suo tempo libero, legge molto sull’abbinamento cibo-bevande approfondendone le tematiche il più possibile.

Scarlett Wells is a freelance writer and wine enthusiast. She is an active critique examining all levels of wine types so she can produce reviews and articles that will help guide every consumer in selecting the right kind of wine to drink. Aside from that, she wrote a lot of blogs maximizing the real usage of wines. In her free time, she reads a lot about food and beverage pairing in order to help her become an effective mentor inspiring everyone to maintain a fit and fab lifestyle.

Comments are closed.