Come dimagrire d’estate con il melone

blank

Scopri come perdere peso e rimanere in forma con il melone, frutto perfetto per l’estate

Sei a dieta e vuoi sapere quante calorie ha una fetta di melone? Non sai se fai bene a mangiarlo a fine pasto?

Queste sono alcune delle domande che mi pongono spesso i miei pazienti a studio quando vengono per un percorso dietetico e per questo motivo ho deciso di scrivere un articolo completo in cui chiarire ogni dubbio su questo frutto in qualità di nutrizionista e dietista.

Se vuoi scoprire come mangiare il melone nella maniera migliore per la salute, non devi far altro che leggere questo articolo ed imparare a mettere in pratica le informazioni che ti dirò di seguito.

Nel corso di questo articolo capirai quando e quanto è meglio mangiare il melone e ti svelerò tante piccole curiosità: ti parlerò delle sue calorie e dei micronutrienti che porta dentro di sé.

Inoltre, metterò chiarezza su un dubbio che pongono spesso i miei pazienti a visita: il classico antipasto melone e prosciutto va bene?

 

Quante calorie ha il melone?

Il melone ha poche calorie: 33 Kcal ogni 100 grammi.

Il melone è costituito per il 90% d’acqua.

Tantissima acqua, poche calorie e zero grassi fanno del melone l’alleato ideale per chi è a dieta e vuole frenare i morsi della fame, anche in estate.

Inoltre, il melone è ricco di carotenoidi, in particolare alfa-carotene, beta-carotene, luteina, beta-criptoxantina e zeaxantina, e flavonoidi, come la luteolina.

Questi elementi contrastano la formazione di radicali liberi e l’invecchiamento cellulare, come ho scritto qui.

 

Previeni il diabete con una fetta di melone

Studi scientifici hanno dimostrato che i fitonutrienti presenti nel melone possono migliorare il metabolismo dell’insulina e degli zuccheri nel sangue.

In caso di diabete, il melone con i suoi fitonutrienti può aiutare a ridurre lo stress ossidativo e a migliorare la resistenza all’insulina.

 

Con il melone combatti le gambe pesanti

In estate è facile accusare stanchezza nel camminare, gonfiore alle caviglie e formicolio alle gambe.

Questi fastidi possono essere causati da una malattia venosa cronica, un disturbo della circolazione che comporta un difficoltoso e rallentato ritorno del sangue attraverso le vene delle gambe, dai piedi verso il cuore (come ho spiegato qui).

Nella prevenzione e cura delle gambe pesanti l’alimentazione gioca un ruolo di primo piano. Ecco quindi che il melone si rivela un valido alleato contro le gambe pesanti grazie alla sua ricca scorta di potassio. Così anche il cocomero.

Il potassio, infatti, diminuisce la ritenzione idrica, favorendo lo smaltimento dei liquidi in eccesso.

 

Posso mangiare il melone se sono a dieta?

Certo che sì! Grazie alle poche calorie, il melone è un valido alleato per chi vuole perdere peso senza rinunciare al piacere della frutta.

Io lo inserisco spesso e volentieri nelle diete dei miei pazienti per 3 motivi:

  1. poche calorie
  2. senso di sazietà assicurato
  3. gusto squisito

 

Leggi anche: Il Grande Caldo: ecco le dritte per combatterlo a tavola

 

Quando è meglio mangiare il melone?

Molti pazienti mi dicono di mangiare il melone a fine pasto, spesso dopo un piatto di pasta.

Si tratta di un’abitudine che sarebbe meglio evitare.

In qualità di nutrizionista il mio consiglio è di mangiarlo a merenda o a colazione e di non esagerare con le porzioni: 300-400 grammi è l’ideale!

 

 Leggi anche: Come rendere più piacevole la tua dieta

 

Prosciutto e melone: un antipasto perfetto per la dieta

Se il melone dopo la pasta è sconsigliato, prosciutto e melone, invece, sono un ottimo sodalizio.

Si tratta di un abbinamento gustoso, molto amato dagli italiani, una nota di freschezza in quest’estate così torrida.

 

Conclusione

Il melone è un frutto dolce e dissetante, ricco d’acqua e povero di calorie e quindi lo consiglio ai miei pazienti a dieta.

Attenzione a non esagerare con le porzioni, anche in estate

Nell’alimentazione non bisogna mai esagerare con le porzioni e così anche con un frutto così invitante come il melone.

La porzione ideale è 300 grammi, una bella fetta!

Dissetante e gustoso, mangia il melone a merenda.

E se proprio non vuoi rinunciare al melone durante il pasto principale, concediti pure un buonissimo antipasto prosciutto e melone, gustoso e fresco

Inizia a digitare per vedere i post che stai cercando.