Come leggere le etichette alimentari – parte I

L’etichetta di un alimento è un po’ la sua carta d’identità poiché contiene importanti informazioni sul suo contenuto nutrizionale.

Al supermercato, di fretta, fra le innumerevoli scelte, ci capita spesso di leggere velocemente etichette infinite, scritte con parole incomprensibili ai più e percentuali poco chiare.

In realtà, esistono dei semplici trucchetti che ci aiutano ad acquistare il cibo con maggiore consapevolezza.

  1. Leggi con attenzione le etichette sulle confezioni. Più informazioni leggi migliore sarà il tuo giudizio sul prodotto.
  2. Ricorda che le illustrazioni riportate sulle confezioni sono puramente indicative. Spesso il cibo fotografato per l’incarto non è cibo vero e viene realizzato con la plastica dai food stylist.
  3. Occhio all’ordine degli ingredienti. Gli ingredienti sono indicati per ordine decrescente di quantità sull’etichetta. Quindi, il primo dell’elenco è presente in maggiore quantità rispetto al secondo e così via.
  4. Consuma il prodotto entro la data di scadenza. Dopo la scadenza il prodotto può deperire in poco tempo e non essere più sicuro per la tua salute.
  5. Controlla il peso netto/sgocciolato dell’alimento. Spesso possiamo essere tratti in inganno dalle dimensioni delle confezioni.
  6. Stai attenta/o all’eventuale presenza di allergeni nel caso in cui tu abbia delle allergie alimentari.
  7. Mantieni sempre i prodotti refrigerati e quelli surgelati alla temperatura indicata sull’etichetta e riponili, subito dopo l’acquisto, nel frigorifero o nel congelatore. La corretta conservazione assicura il mantenimento della qualità del prodotto.
  8. Non riporre di nuovo gli alimenti scongelati nel congelatore.
  9. In pescheria controlla i cartelli esposti. Accanto al pesce fresco si può vendere anche pesce decongelato, il venditore è tenuto ad esporre le indicazioni obbligatorie, come la provenienza.
  10. A parità di qualità e prezzo preferisci gli alimenti confezionati con materiale riciclato/riciclabile.

Nel prossimo articolo ti illustrerò nello specifico quali regole seguire quando si acquistano gli insaccati, il pesce e il latte.

Per maggiori informazioni visita il mio blog (QUI) e la mia pagina facebook (QUI).

nemi

Dietista, Nutrizionista, Specialista  in Scienze della Nutrizione Umana, Perfezionato in Fitoterapia. Docente al corso di Laurea in Dietistica e al Master di I e II Livello in Nutrizione dell’Università Cattolica di Roma (Policlinico Agostino Gemelli). Docente e Cultore della Materia in Endocrinologia e Nutrizione Umana presso Scienze Motorie, Università Cattolica Milano. Riceve presso lo studio medico di Roma, via di San Pancrazio 7A. Telefono: 06 96 70 18 88 – loretonemi@gmail.com – Sito webFacebook

Comments are closed.