“Effetto lockdown”, come sono cambiate le abitudini degli italiani

Si intitola “Effetto Lockdown” il volume pubblicato dall’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e curato da Michele Filippo Fontefrancesco

Lo studio evidenzia come sono cambiate le abitudini alimentari degli italiani durante l’emergenza covid e presenta i principali risultati emersi nell’indagine supervisionata da Luisa Torri, volta a studiare le variazioni nelle modalità di acquisto, preparazione e consumo alimentare, le trasformazioni delle abitudini alimentari in relazione alle caratteristiche demografiche e socioeconomiche degli individui, i cambiamenti culturali e sociali nella relazione con la pratica della cucina durante il periodo di quarantena.

“Per raggiungere gli obiettivi dello studio, il team di ricerca ha sviluppato un survey basandosi sull’approccio interdisciplinare che caratterizza le attività di ricerca, e non solo, della nostra università”, afferma la responsabile scientifica del progetto. “Il gruppo di professori, ricercatori e studenti, esperti di sociologia, antropologia, economia, tecnologie alimentari e scienze dei consumatori, ha potuto raccogliere in breve tempo dati da oltre 3000 rispondenti diffusi su tutto il territorio nazionale anche grazie al network di Partner Strategici e Soci Sostenitori, alunni e stakeholder dell’ateneo Pollentino che hanno contribuito a promuovere il progetto”.

Attraverso sette interventi curati dal gruppo di ricerca, sono evidenziate le traiettorie del cambiamento vissuto dal Paese, evidenziando tanto le trasformazioni legati alla spesa alimentare, quanto alle pratiche legate alla cucina e all’acquisizione di conoscenze gastronomiche.

“Il volume è uno strumento per capire meglio come l’Italia è cambiata in tre mesi di incertezza e limitazione di mobilità,” spiega il curatore. “Si rivolge al vasto pubblico volendo contribuire ad una discussione importante sull’impatto della quarantena e sul futuro del cibo nel Paese. Gli interventi analizzano i cambiamenti profondi nell’uso degli spazi domestici, nelle abitudini alimentari e nei modi in cui gli italiani hanno ravvivato la loro passione culinaria in questo difficile periodo. Effetto Lockdown apre, quindi, alla riflessione sul post covid 19 e su cosa di positivo potrà restare di queste difficili settimane nella vita della nazione”. 

Il volume è scaricabile liberamente sul sito dell’Ateneo

Comments are closed.