Eliminare i pesticidi per un’agricoltura più sana

Agricoltura è cibo: la rivoluzione necessaria per salvare il cibo

Eliminare i pesticidi di sintesi: per un’agricoltura più sana, redditizia e sostenibile

L’agricoltura europea di fronte a un bivio: abbandonare i pesticidi di sintesi per un futuro più verde e resiliente, oppure soccombere alle pressioni di Big Food e delle grandi lobby? Lo studio “European Pesticide-Free Agriculture in 2050” dell’INRAE traccia tre possibili scenari, evidenziando i benefici di una transizione verso l’agroecologia e i rischi dell’inazione.

Perché eliminare i pesticidi di sintesi?

  • Salute: Ridurre l’esposizione degli agricoltori a malattie oncologiche e neurodegenerative.
  • Ambiente: Recuperare la fertilità dei suoli, ridurre l’inquinamento e tutelare la biodiversità.
  • Economia: Aumentare la redditività delle aziende agricole grazie a prodotti di qualità superiore e filiere più corte.

Un’agricoltura contadina e innovativa: il secondo scenario

Lo scenario più auspicabile prevede il recupero dei valori dell’agricoltura contadina, basata su pratiche tradizionali, biodiversità e innovazione.

La cooperazione e l’agricoltura aperta (open innovation) diventano strumenti per rafforzare i sistemi naturali e la qualità dei prodotti.

Il ruolo fondamentale dei consumatori

Le scelte dei consumatori sono cruciali per sostenere l’agricoltura familiare e l’agroecologia. Preferire prodotti locali da filiere corte significa premiare chi lavora nel rispetto dell’ambiente e della salute.

Politiche inadeguate: serve un cambio di rotta

La strategia UE “Farm to Fork” ha fallito nel promuovere la transizione agroecologica a causa delle pressioni delle lobby agroindustriali. Serve un cambio di rotta radicale, con una PAC che incentivi l’agricoltura biologica e sostenga le aziende agricole familiari.

La mobilitazione di agricoltori, cittadini e ONG

ECVC, La Via Campesina e Foodwatch International sono in prima linea nella lotta per un’agricoltura più giusta e sostenibile. Cittadini e consumatori sono invitati a unirsi alla mobilitazione per richiedere politiche adeguate e fare le scelte giuste al momento dell’acquisto.

#PaceTerraDignità: il programma per un futuro migliore

Un futuro per l’agricoltura europea basato su pace, terra e dignità. Un futuro dove salute, ambiente ed economia si conciliano in un modello di sviluppo sostenibile e resiliente.

parole chiave: pesticidi di sintesi, agroecologia, agricoltura biologica, PAC, Farm to Fork, ECVC, La Via Campesina, Foodwatch International, #PaceTerraDignità

CTA: Unisciti alla mobilitazione per un’agricoltura più sana, redditiza e sostenibile! Scegli prodotti locali da filiere corte e sostieni le politiche che promuovono l’agroecologia.

Lascia un commento

Inizia a digitare per vedere i post che stai cercando.