Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Ex calciatori e ristoranti: chi ha avuto successo?

C’è un filo rosso che collega il mondo dello sport professionistico alla ristorazione.

Sono molti, infatti, gli uomini e le donne dello sport che una volta conclusa la propria carriera agonistica hanno intrapreso quella imprenditoriale legata al mondo dei ristoranti e dei prodotti gastronomici in generale. Prendiamo il caso di Alessandro Del Piero che, appese le scarpette al chiodo, si è trasferito negli Stati Uniti per aprire due accademie di calcio (una a New York e l’altra nella “sua” Los Angeles) e il suo No.10, locale italiano di Beverly Hills.

Del Piero, che in carriera ha portato sul tetto del mondo la Nazionale e la Juventus, squadra ancora oggi tra le favorite allo Scudetto per gli operatori che offrono bonus progressivo per scommettere sul calcio, è il titolare di uno dei ristoranti italiani più apprezzati della California.  Il menù della sua trattoria varia dalla pizza ai piatti tipici della cucina italiana; più volte premiato tra i migliori ristoranti dalla famosa guida del Gambero Rosso, il No.10 ad oggi è un punto di riferimento dell’italianità a Los Angeles.

Molto prima dell’ex campione della Juventus ci aveva provato Vincenzo Montella con il suo ristorante M9 Air Line sull’isola di Ischia nel Golfo di Napoli. Il pub dell’aeroplanino ex Roma, per anni uno dei ritrovi più frequentati a Ischia Porto, ha chiuso definitivamente i battenti nel dicembre del 2016. Oggi Vincenzo Montella, dopo alterne fortune in Serie A vestendo i panni di allenatore di Fiorentina, Samp e Milan, si trova in Turchia dove è il tecnico del Demirspor, squadra della città di Adana dove gioca anche l’ex bad boy del calcio italiano Mario Balotelli.

Molti ricorderanno l’avventura di di Christian Vieri e Cristian Brocchi con “Baci e Abbracci”, brand noto agli inizi degli anni Duemila, con il quale i due calciatori fecero fortuna grazie a una linea di abbigliamento di successo e a un ristorante nel centro di Milano.

I due giocatori all’epoca erano nel pieno della loro attività sportiva, tanto che la loro attività subì anche qualche azione intimidatoria da parte di alcuni tifosi facinorosi.  Chiudiamo la nostra rassegna con l’ex Pallone d’Oro Fabio Cannavaro, socio fino a qualche anno della catena di ristoranti e pizzerie Rossopomodoro. Cannavaro era entrato a far parte della società verso la fine del 1999, quando era ancora in forza al Parma. La nota catena fondata da Franco Manna oggi è controllata dal fondo OP Capita.



Condividi

Like

0

Ti potrebbe interessare

0
0

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    Thanks for submitting your rating!
    Please give a rating.

    Thanks for submitting your comment!

    Commenti recenti

    Scelte dell'editore