Festa Antica Pizza Cilentana di Giungano 2023: com’è andata?

Pizza Cilentana

Record per la Festa dell’antica pizza cilentana: 40mila presenze e oltre 30 quintali di impasti

Si è conclusa con grande successo la diciassettesima edizione della Festa dell’antica pizza cilentana di Giungano che ha visto l’intero paese travestirsi di tradizione, folklore e allegria. Record di presenze, impasti e utilizzo di prodotti cilentani marcando in modo significativo un plus valore territoriale. Forte entusiasmo per la consegna del Premio Giungano Cilentum 2023.

La Festa dell’Antica Pizza Cilentana, tenutasi a Giungano, ha raggiunto risultati eccezionali nella sua diciassettesima edizione: più di 40.000 presenza, oltre 30 quintali di impasti, 10.000 le pizze sfornate, 5.000 le fritte, oltre 14 quintali di pasta fresca fra lagane e fusilli, circa un quintale e mezzo di cacioricotta di capra del Cilento e oltre 8 di pomodori del Cilento. Numeri importanti che dimostrano quanto un evento territoriale possa risultare di grande impatto sulle economie locali non solo per la manifestazione in sé ma anche per la valorizzazione su larga scala degli ingredienti.

Presenze record per questa edizione che ha lasciato un’impronta indelebile sul territorio, affermando sempre di più il grande impegno degli organizzatori Giuseppe Coppola e Pietro Manganelli.

Il taglio del nastro è stato un momento sentito che ha visto aggregarsi l’amministrazione comunale, giornalisti e personalità di spicco del mondo imprenditoriale nazionale.

Pietro Manganelli

Pietro Manganelli e Giuseppe Coppola, organizzatori della festa, sono molto soddisfatti del risultato ottenuto: “Sono passati già diciassette anni da quando abbiamo pensato a questa Festa e dobbiamo ammettere che non ci abituiamo mai alla grande emozione che proviamo in questi giorni. Siamo entusiasti per il record di presenze di quest’anno che confermano Giungano come località attrattiva di forte interesse. La festa non siamo solo noi organizzatori ma è la squadra che vince e lo dimostra il grande impegno che mettono tutte le persone coinvolte intorno all’evento – e aggiungono – grazie alla direzione artistica di Michele Pecora, all’amministrazione comunale e alle aziende che ci danno supporto sia nell’organizzazione che durante l’evento stesso”.

Uno dei momenti più attesi della Festa dell’antica pizza cilentana è stata la consegna del Premio Giungano Cilentum 2023 (in ordine alfabetico):

Barbara Guerra, dottoressa in Geografia Economica e appassionata da sempre di cucina d’autore, ha coniugato i suoi studi e l’amore per l’enogastronomia nell’elaborazione di un modello di sviluppo territoriale, ideando e organizzando con Albert Sapere, il congresso di cucina d’autore LSDM. Ha scelto con convinzione di lavorare al Sud per valorizzare, promuovere e far conoscere le materie prime d’eccellenza del paniere agroalimentare, Scrive di cibo e territori da oltre 10 anni guide ed è co-curatrice delle online 50 TOP PIZZA e 50 TOP ITALY.

Caseificio Barlotti, azienda che ha voluto creare la sua sede proprio nel Comune di Giungano, ampliando la sua produzione, e portando fuori dai confini regionali il nome “Cilento”.

Country House Felicia, situato nel fantastico scenario della gola dei Tremonti, alla base del paese di Giungano. Regala emozione e offre servizi importanti in un contesto rurale e caratteristico.

Domus Laeta, che con Camilla Aulisio si è ripreso l’antico Palazzo di Famiglia dando luogo a Giungano ad un’attività ricettiva di straordinaria eleganza e immenso prestigio. La Domus Laeta è un’antica dimora che trasmette l’incanto del passato e conserva ancora oggi la sua articolata struttura del sec. XVII.

La Casereccia, tradizione e modernità si coniugano perfettamente nelle lavorazioni del pastificio La Casereccia: passione e genuinità antiche, sicurezza ed affidabilità moderne.

Luigi Maffini, coltiva la terra con incredula meraviglia! Il Cilento è la casa che ci ha scelti, accolti e conquistati. Aspro e selvaggio quanto forte e potente, proprio come il nostro impegno nel condurre un’agricoltura armonica con ciò che ci circonda.

Maida, azienda agricola e biologica con prodotti straordinari sottoli, sottaceti e conserve di immensa bontà, come la tradizione vuole e l’innovazione chiede.

Murano Dolcezze, Per aver dato vita ad un’azienda di assoluto rilievo nazionale, utilizzando prodotti e attrezzature 100% made in Giungano.

San Salvatore. Ogni vino è sempre un pezzo della nostra storia e del Cilento ed ognuno ci rappresenta a modo suo. Icone, vini dalla forte identità che raccontano di noi e parlano di loro riuscendo però a non ripetersi mai, bicchiere dopo bicchiere.

Grande successo anche nei diversi appuntamenti musicali che hanno accompagnato ogni serata rallegrando i partecipanti che hanno ballato e cantato in piazza fino a notte fonda.

Giungano è la carta vincente per questo evento: qui si respira la vera essenza cilentana, unita alla tradizione che ogni sera va in scena ricreando un momento unico sia per i locali che per i turisti. La Festa dell’Antica Pizza Cilentana è un momento importante perché il Cilento esce fuori dai confini regionali regalando emozioni che creano un valore turistico importante a tutta la comunità cilentana” dichiara Bruno Sodano delle pubbliche relazioni della kermesse.

Sono diversi anni che seguo con passione questo evento e ogni anno non smette mai di stupirmi.” dichiara Federico Mazza di Mazzachebuono che ha documentato sui social e non solo l’intero evento. Anche Christian Cutino, PR e marketing, ha espresso un bilancio molto favorevole: ”L’ottima qualità della materia prima alla base delle pietanze, la bellissima musica e l’organizzazione meticolosa sono espressione diretta di un territorio che ha voglia di crescere. Sono orgoglioso di aver contribuito a rendere 40.000 persone consapevoli di ciò che Giungano ed il Cilento tutto, hanno da offrire”.

L’appuntamento è già fissato per il prossimo anno, quando La Festa dell’Antica Pizza Cilentana tornerà con una nuova e emozionante avventura

Lascia un commento

Inizia a digitare per vedere i post che stai cercando.