I “buffeddi” calabresi

I Buffeddi sono degli antichi dolci natalizi calabresi, la cui storia si perde nella notte dei tempi. Essi anticamente venivano preparati dai contadini, che, nonostante la loro povertà, non rinunciavano alla tradizione e festeggiavano il Natale con piatti che solevano realizzare con i prodotti più economici. I Buffeddi, infatti, sono dolci semplicissimi di pasta sfoglia a forma di mezzaluna, che vengono farciti con patate dolci (in dialetto calabrese “patati zuccarigni”) e poi fritti nell’olio. Qualcuno, al posto delle patate dolci, impiega la ricotta, la crema di ceci o la mostarda per il ripieno di questi deliziosissimi dolci. Ancora oggi i Buffeddi non mancano sulle tavole dei calabresi durante le festività natalizie. Occorre fare molta attenzione però, in quanto si tratta di dolci molto calorici, e forse gli antichi li scelsero per il periodo di Natale proprio per poter combattere il freddo all’insegna del buon gusto e dei sapori intensi. Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha inserito i Buffeddi nella lista dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della regione Calabria (PAT). La preparazione di questi dolci è facile e alla portata di tutti. Di seguito, si propone la ricetta in tutti i suoi passaggi.

Buffeddi

Preparazione 25 min
Cottura 20 min
Tempo totale 40 min
Portata dolce
Cucina italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 300 gr farina
  • 3 uova
  • 50 gr zucchero
  • 1 bustina lievito per dolci (o ammoniaca per dolci)
  • 1 bicchiere vino bianco liquoroso
  • 1 pizzico sale
  • qb olio (o strutto)
  • qb zucchero a velo
  • 500 gr patate dolci
  • 2 cucchiai vino cotto
  • 1 pizzico cannelle
  • 1 pizzico chiodi di garofano

Istruzioni
 

  • Iniziare la preparazione lavorando su una spianatoia la farina con l’olio, lo zucchero, leuova, il lievito e il vino bianco liquoroso, dopodiché spianarel’impasto e fare la sfoglia sottile dividendola in tanti dischi. Nel frattempo, lessare le patate dolci, passarle al setaccio e aggiungere la cannella, i chiodi di garofano, il vino cotto e un po’di zucchero. A questo punto, porre su ogni disco la giusta quantità di ripieno, richiudere formando delle semilune e friggere in abbondante olio di oliva. Disporre i Buffeddi su carta assorbente dacucina per eliminare il grasso in eccesso, farle raffreddare, trasferirle nel piatto da portata, spolverare la superficie con lo zucchero a velo e servire.
sgro

Calabrese, ho conseguito la laurea in Giurisprudenza nel 2011 presso l’Università degli studi “Mediterranea” di Reggio Calabria e l’abilitazione alla professione forense nel 2016. Già articolista per la testata giornalistica online “Blasting News”, la grande passione per la cucina, ereditata da mio padre, ottimo cuoco ed esperto di funghi, mi ha spinta ad entrare a far parte del meraviglioso team di autori di questo sito interessante e goloso. Mi appassiona tutto ciò che riguarda l’arte culinaria e, quando mi è possibile, partecipo volentieri a fiere, manifestazioni e sagre. Altri miei interessi sono la lettura, lo sport e i viaggi. Dimenticavo: sono anche una buona forchetta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating