Il piacere della frutta, la nuova idea di Morgan Pasqual

La frutta sciroccata

Giardiniere di ortaggi, conserve, frutta sciroppata o sotto spirito, prodotti realizzati per secoli in casa per non sprecare le eccedenze di verdure estive o della frutta da conservare, per arricchire dolci o accompagnare momenti di condivisione; per molto tempo dimenticati, sono ritornati negli anni in auge, trasformandosi in preparazioni versatili. Lo dimostra il lavoro preciso e attento di Morgan Pasqual, che dopo tante esperienze diversificate, nel 2005 avvia il suo progetto familiare, progetto che dal 2012 si è consolidato con la nascita del laboratorio specializzato e oggi vede coinvolta tutta la sua famiglia.

Morgan e la sua frutta

Persona vulcanica ed estrosa, ogni anno cerca di ampliare la sua offerta e di ridare vita e lustro a frutta e ortaggi, con una particolare attenzione nei confronti dellintera filiera.

Ci troviamo nel Vicentino. Qui Morgan Pasqual ha dato vita a La Giardiniera di Morganascoltarlo è un vero piacere e soprattutto immergersi nel suo mondo colorato fa sognare e tornare bambini.

Nel corso degli anni il suo progetto sulle giardiniere si è sempre più consolidato, ha ideato una gamma davvero ampia di verdura in barattolo, un vero e proprio esploratore, costantemente alla ricerca di nuove ricette, come il Pomodoro dolce alla vaniglia Bourbon tra le sue ultime creazioni. Un lavoro scrupoloso e attento che caratterizza tutto il processo produttivo e ovviamente la selezione della materia prima.

Così la famiglia de La Giardiniera di Morgan si allarga e dà spazio alla frutta, dando vita alla linea La Frutta di Morgan con due nuove e golose proposte: le Ciliegie sotto grappa leggera e le Percoche alla vaniglia Bourbon.

Un mix che sorprende il palato e che coinvolge tutti i sensi, dove la frutta non è solo frutta sciroppata, ma diventa ingrediente da gustare e combinare non solo a dessert e fine pasto, ma alimento con cui giocare esplorando nuove strade tra il dolce e il salato per scoprire sapori inediti.

Dunque compagna ideale di formaggi, carni e perché no anche secondi o antipasti a base ittica, come la Tartare di Orata, pesca dolce e salata, lime e latte di cocco; o ancora il fegato di vitello alla Morgan, un piatto che nasce dal ricordo della mamma Maria, che cercava di rendere adatto anche ai bambioni un sapore forte come quello del fegato, che viene ingentilito e diventa più garbato e femminile abbinandolo alle Ciliegie alla grappa, dando vita ad un gioco di sapori, sensazioni e consistenze inconsuete.

Le due nuove creazioni sono realizzate con materie prime a filiera certificata dell’Organizzazione Produttori Ortofrutticoli Veneto, che da sempre valorizza le produzioni locali a basso impatto ambientale. Le ciliegie tardive utilizzate nella ricetta vengono coltivate a Chiampo (Vicenza), a pochi chilometri dalla sede aziendale de La Giardiniera di Morgan, mentre le percoche, originarie del Sud Italia, sono di produzione emiliana.

Una realtà che fa quindi della sua intera filiera un sistema di rete vero e proprio, oltre che di tracciabilità e garanzia del prodotto finito.

Comments are closed.