International Taste Institute: premiati 36 produttori

blank

La giuria dell’International Taste Institute, composta da alcuni dei migliori chef e sommelier del mondo, ha assegnato a 2.350 prodotti enogastronomici il Superior Taste Award 2022. In tutto il mondo, i produttori di alimenti e bevande stanno investendo in modo significativo nella qualità e nel gusto dei loro prodotti. Il 2022 ha mostrato un forte aumento del numero di prodotti sottoposti alle valutazioni del gusto, in particolare nei prodotti legati alla salute e alla sostenibilità.

Superior Taste Award

2.350 prodotti hanno ricevuto il Superior Taste Award, una certificazione assegnata ai prodotti che soddisfano o superano (punteggio di degustazione superiore al 70%) le aspettative dei nostri chef e sommelier. I prodotti premiati sono ben fatti, equilibrati e deliziosi. Ogni anno vengono valutati migliaia di prodotti, e vengono premiati solo i migliori.

L’Italia si aggiudica importanti premi di eccellenza di Gusto

Acqua, caffè, pasticceria, salumi, creme e tante altre categorie di prodotti sono state premiate. Produttori di ogni dimensione e da ogni angolo di Italia hanno dimostrato dedizione e attenzione al gusto. Dal Molise sono 3 i produttori premiatiFornai Ricci, Caffè CamardoSenxup del Gruppo Di Iorio.

Premi speciali all’Italia

Quest’anno in tutto il mondo solo 28 prodotti hanno ricevuto il Crystal Taste Award e 17 prodotti hanno raggiunto l’esclusivo Diamond Taste Award. Questi sono premi speciali per i prodotti che conservano alti livelli qualitativi e gustativi per più anni.

Un elenco dei prodotti premiati nel 2022 è disponibile sul sito web dell’International Taste Institute all’indirizzo www.taste-institute.com

Rendere il mondo un posto più gustoso

Alan Coxon, presidente della giuria di chef dell’International Taste Institute:

“I migliori chef di tutto il mondo in rappresentanza di tutte le principali associazioni culinarie, chef stellati Michelin, MOF, chef per Presidenti e famiglie Reali, si riuniscono per valutare i prodotti di consumo di tutto il mondo. È una gioia condividere momenti così speciali con persone così appassionate, tutte insieme per amore del cibo, dei prodotti e della professionalità

Portando la loro esperienza dalla gastronomia al servizio dell’industria alimentare e delle bevande, la nostra giuria aiuta e incoraggia i produttori a migliorare la qualità gustativa dei loro prodotti, contribuendo alla nostra missione di rendere il mondo un posto più gustoso.

Sano e sostenibile, ma anche più delizioso

Nel 2022 abbiamo assistito di nuovo a una forte crescita nella presentazione di prodotti legati alla salute e alla sostenibilità.

C’è stato un aumento a due cifre delle alternative a base di carne e latticini a base vegetale, prodotti senza glutine e vegani. Il gusto è la chiave per queste categorie. Uno studio del 2022 di Ingredion Proprietary Research ha mostrato che il 53% degli acquirenti di prodotti vegetali considera il “gusto” come il criterio di acquisto più importante, molto più avanti di “nutrizione”, “equità del marchio” o “convenienza”.

Eric de Spoelberch, CEO dell’International Taste Institute: “Produrre prodotti sani ma anche gustosi è una grande sfida per l’industria alimentare. Siamo estremamente felici di vedere che un numero crescente di prodotti vegani o vegetariani sottoposti alle nostre valutazioni quest’anno, sono stati premiati dalla nostra giuria. Un forte miglioramento rispetto agli anni precedenti a dimostrazione del fatto che i produttori stanno investendo significativamente nella qualità gustativa di quei prodotti”.

L’International Taste Institute

L’International Taste Institute, fondato nel 2005 e con sede a Bruxelles, in Belgio, valuta e certifica il gusto di cibi e bevande provenienti da tutto il mondo. La sua giuria è composta da oltre 200 rinomati chef e sommelier provenienti da 15 associazioni europee.

Negli anni più di 20.000 prodotti sono stati certificati dalla giuria dell’International Taste Institute, che comprende chef e sommelier prestigiosi come Ferran Centelles (head sommelier della Fondazione El Bulli), Gabi Lucas (Miglior Sommelier di Spagna 2021), Alain Nonnet (2 Stelle Michelin per 36 anni), Bernard Vaussion (Capo chef del presidente della Francia), Cristian Brancaleoni (Miglior Sommelier d’Italia 2022) e Giuseppe Di Iorio (1 Stella Michelin), tra molti altri affermati Chef e Sommelier.

L’International Taste Institute esegue una valutazione sensoriale obiettiva: la sua giuria segue una rigorosa metodologia di degustazione alla cieca in cui i campioni di prodotto sono resi anonimi per evitare distorsioni di punteggio. Oltre a valutare le prestazioni del prodotto secondo i 5 criteri sensoriali standard, la giuria fornisce commenti e suggerimenti per un ulteriore miglioramento del prodotto e l’abbinamento dei cibi.

I nomi dei prodotti e dei produttori premiati sono disponibili su www.taste-institute.com

Inizia a digitare per vedere i post che stai cercando.