La Pietrelcina della pizzeria “Il Pascià”

Pietrelcina

Antonio Grasso è un giovane pizzaiolo del comune di Apollosa, e più precisamente della piccola frazione di S. Giovanni, ubicato alle porte di Benevento.

Assieme alla sorella Lucia, cuoca, conduce con buone soddisfazioni e notorietà locale la pizzeria Il Pascià da oltre 10 anni.

Il locale, ubicato sulla strada statale Appia a 15 m dall’Epitaffio che tracciava il confine tra il Ducato di Benevento e lo Stato della Chiesa ha anche una piccola offerta di panuozzi, panini, carni e kebab nonché un’ampia selezione di salumi e formaggi quasi tutti del territorio.

Antonio e Lucia discendono da una famiglia di osti e pizzaioli che già 60 anni fa effettuava somministrazione sulla antica via Appia. La pizza di Antonio Grasso è una pizza dall’aspetto tradizionale con cornicione ben pronunciato ma non eccessivo, impasto diretto, e idratazione attualmente attestata sui 74-76%.

Il risultato è una pizza morbida, scioglievole e digeribile con un lieve crunch esterno e ingredienti di elevatissima qualità.

Il Pascià è il primo, ed attualmente unico, aderente al progetto “Pizza e Falanghina”, strumento attuato dal Consorzio della Sannio DOP al fine di valorizzare il vitigno falanghina DOP. Ne deriva che la carta dei vini è pressoché totalmente centrata su Falanghine del Sannio DOP con qualche rosso sempre locale quali l’Aglianico del Taburno DOCG e la Barbera del Sannio.

Gli oli extravergini sono ogni anno selezionati da Punto.Evo appositamente per il locale e compare anche, prima in Campania ma forse in Italia, una carta degli amari tutti molto rari.

Ma avremo modo di tornare sull’argomento.

La pizza che oggi abbiamo scelto è la “Pietrelcina”, ancora attuale per qualche settimana fintanto che si reperiranno ancora i carciofi di Pietrelcina. Il comune che ha dato i natali a San Pio da Pietrelcina, è infatti noto anche per una cultivar di carciofi particolarmente pregiata.

La pizza “Pietrelcina” è farcita con fiordilatte sannita, carciofi affogati, pomodorini semi-dry ed in uscita capocollo De Nunzio, mollica di pane fritto e sfoglie di provolone del Monaco DOP.

Per arrivare dal Pascià cliccare QUI

Comments are closed.