La ricetta della lasagna di Carnevale dello chef Giovanni Sorrentino, Gerani Ristorante

Carnevale è un giorno senza regole, soprattutto a tavola. La tradizione meridionale non ammette deroghe: LASAGNA!

La nostra versione qui al sud è piuttosto lontana dalla classica bolognese, vive di opulenza ed eccessi. Protagonista l’immancabile ragù che tende a “saldare” i vari elementi che ci preparano alla Quaresima, periodo in cui secondo i dettami religiosi si elimina la carne il venerdì e ci si impronta ad una morigeratezza dei costumi.

Giovanni Sorrentino, chef e patron del ristorante Gerani a santa Maria la carità (NA) ci fa un grosso regalo, la sua ricetta, ponendo fine a disfide e liti sulle varie interpretazioni che ogni rione, ogni famiglia propone.

Lasagna di Carnevale

Portata: Piatto unico
Cucina: italiana
Keyword: Lasagna
Servings: 8

Ingredients

200gr di lasagne “ricce” di Gragnano

    50 gr di salame Napoli a fettine

      50 gr ricotta fresca

        100 gr fior di latte

          100 gr parmigiano grattugiato

            2 uova

              100 gr di muscolo di manzo

                100 gr di macinato di manzo

                  Sedano, carota e cipolla

                    1kg di pomodori pelati

                      20gr di uvetta

                        Instructions

                        Preparare il ragù con il muscolo, sedano, carote e cipolla, e i pelati.

                          Con il macinato formare una 20ina di piccole polpettine e friggerle.

                            Cuocere le uova in acqua per 8 minuti dal bollore per ottenerle ben sode, passare subito sotto l’acqua fredda e sbucciare.

                              Cuocere in acqua salata le lasagne ricce per 4 minuti e poi raffreddare in acqua e ghiaccio.

                                A questo punto in una pirofila procedere all’assemblaggio della lasagna alternando le sfoglie con uno strato di ragù, le fettine di salame, la ricotta, l’uvetta, il fior di latte tagliato a listarelle, le uova sode affettate, le polpettine e il parmigiano, ripetere l’operazione per tre strati.

                                  Infine sull’ultimo strato, stendere solo un velo del pomodoro del ragù e una manciata di parmigiano.

                                    Pulire bene i bordi della teglia per evitare che si bruci in cottura e infornare a 200° in forno statico per 40 minuti.

                                      Notes

                                      Dopo la cottura, se non avete troppa fretta o fame è bene far riposare la lasagna almeno 40 minuti prima di tagliarla per far sì che non si sfaldi. Buon appetito e Viva la lasagna Napoletana!

                                      Giovanni Sorrentino è lo Chef Patron del ristorante ‘Gerani’. Ogni giorno si cimenta in piatti prelibati e della tradizione, rivisitandoli secondo natura, nel rispetto delle regole della dieta mediterranea.

                                      Il suo Motto è:
                                      “non tutto ciò che è nuovo è sempre buono ma tutto ciò che è buono è sempre nuovo”

                                      photo: Alberto Schettino

                                      Comments are closed.